Piccolo di Caserta, si ride con la commedia in 2 atti di Cechov

Piccolo di Caserta, si ride con la commedia in 2 atti di Cechov

Claudio Sacco

1- Commedia divertente al Piccolo di Caserta in questo fine settimana. Al Cts, civico 6 di via Louis Pasteur, in scena ci sarà “Baci botte e … champagne” presentato dalla compagnia teatrale Micro Teatro Terra Marique sabato alle ore 20,30 e domenica alle 18,30. Una commedia in due atti unici di Anton P. Cechov: “La Proposta” e “L’orso”. In scena ci saranno Nicola Di Filippo, Valentina Pippi, Emilio Rosolia, Federico Sisani e Tristan Remi che interverrà con un intermezzo di clownerie. La regia è curata da Claudio Massimo Paternò.

Queste le note di regia: Anton Cechov, maestro del teatro mondiale, lascia due atti unici, “La proposta di matrimonio” e “L’orso”, per testimoniare come tutto il mondo giri al contrario. Che la vita sia fatta di grandi scontri o da inevitabili equivoci; che la comicità sia nella natura dell’essere umano; che basti osservarlo per ridere. In questo spettacolo si ride dell’amore e di come esso possa nascere da uno schiaffo o da un semplice: «No!».

foto di scena 4Si ride dell’uomo e della donna. Si ride di come in un batter di ciglia tutto possa cambiare nelle relazioni umane. Anton Cechov ci mostra come l’essere umano viva sempre in un costante contrappunto, su un filo sospeso e come gli animi umani siano in un ascensore che sale e scende. Questo è il bello della vita!!! Perché non riderne e gioirne … e allora champagne, champagne, champagne foto di scena 2per tutti affinché le bollicine solletichino le labbra in un grande sorriso! La compagnia ha al suo interno diversi attori e performer che da 8 anni seguono con dedizione il laboratorio tecnico di Biomeccanica Teatrale di Mejerchol’d tenuto dal maestro Claudio Massimo Paternò presso il Centro internazionale di Biomeccanica a Perugia. Lo spettacolo è dedicato alla memoria del maestro e regista russo Vsevolod Mejerchol’d assassinato 75 anni fa, di cui seguiamo da anni le tracce e gli insegnamenti. Inoltre la compagnia teatrale Micro Teatro Terra Marique è vincitrice di diversi premi: Al Memorial “Massimo Troisi” edizione 2016-2017 di Casalbuono (Sa); 3° premio Miglior spettacolo; 1° premio Migliore attrice protagonista. Questo il giudizio della critica: “Per la prorompente nonchè ironica messa in scena di due testi di non facile interpretazione, considerando lo spessore stesso dell’autore che nella sua drammaturgia si avvale di dialoghi spesso banali, che rende tuttavia profondi attraverso silenzi prolungati, divagazioni di rottura di toni, che i ragazzi hanno saputo cogliere egregiamente”. La compagnia teatrale Micro Teatro Terra Marique nasce ne 1998 a Perugia per impulso di un gruppo di ragazzi e in pochi anni entra a far parte del tessuto culturale e sociale della città. La propria missione è quella di sviluppare l’arte e in particolare il teatro, in quanto espressione delle culture dei popoli e dell’essere umano, attraverso il contatto tra l’attuale (l’artista) e il testimone (lo spettatore). Punto di partenza della propria attività è il sistema teatrale della Biomeccanica Teatrale di Mejerchol’d. Dal 2004 Micro Teatro si è fusa con il Centro Internazionale Studi di Biomeccanica Teatrale, diventandone di fatto il braccio operativo e amministrativo. I propri spettacoli e progetti teatrali sono lo sviluppo scenico del sistema di educazione teatrale della Biomeccanica Teatrale nel XXI secolo e distinti in differenti ricerche espressive e drammaturgiche.

You might also like

Economia

Premio Sele d’Oro. Caputo (012F), la sfida all’innovazione

Sebastian Caputo, cofondatore e project manager di 012Factory, sarà tra i protagonisti domani mercoledì 7 settembre del convegno: “Sud, le sfide digitali quale innovazione per i territori meridionali”. Iniziativa questa

Attualità

Benessere giovani, la Regione punta alla cultura d’impresa

Parte con avviso pubblico “Benessere Giovani – Organizziamoci”, la linea di intervento della Regione Campania che mira a sensibilizzare ed accompagnare i giovani dai 16 ai 35 anni alla cultura

Primo piano

Roccamonfina, c’è il jazz con Daniele Sepe

(Redazione) – Appuntamento domenica 21 agosto nel cratere del vulcano. C’è la terza edizione del “RoccaJazz” che a partire dalle ore 20 nella piazza Mercato di Roccamonfina proporrà un dj set e mostre di

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply