Pranzo di Ferragosto, la mappa del gusto a Caserta e dintorni

Pranzo di Ferragosto, la mappa del gusto a Caserta e dintorni

Maria Beatrice Crisci

Schermata 2018-08-13 alle 09.40.49- Ferragosto non è unicamente sole e mare, o gita fuori porta con colazione a sacco. C’è chi preferisce stare comodamente seduto a tavola al fresco naturale o artificiale di un ristorante e godersi la buona cucina. Ferragosto rappresenta anche una tappa enogastronomica fondamentale, con le sue tradizioni e i suoi riti alimentari. E a rinnovare le consuetudini della tavola si celebrano tavolate private, ma ecco arrivare anche le proposte di ristoratori e addetti al settore.

Piatti di pesce e come frutta il cocomero. Questo il classico menù di Ferragosto. Ma non è sempre così.

Com’è tradizione ormai a Caserta, Il Cortile di via Galilei presenta in questa giornata un menù tutto di mare, studiato dallo chef Michele: gamberi in pasta kataify, frittelle bianchetti, baccalà in sfoglia. Come primo: calamarata con spada e melanzane. Secondo: zuppa di cozze.Pepe in Grani

Non solo pesce, Ferragosto può essere celebrato anche nel nome della pizza. A pranzo e a cena l’opportunità si chiama Casa Vitiello a Caserta, con Ciccio che è giustamente considerato il miglior piazzaiolo giovane d’Italia, oppure c’è la soluzione a cena di grande qualità con Pepe in Grani a Caiazzo, dove Franco, il numero uno al mondo, è stato capace di trasformare la degustazione della pizza in un percorso sensoriale straordinario.

Ferragosto in compagnia al Casale Santo Stefano a Piana di Monte Verna, ottima cucina e buona musica con Ciro Santangelo. Il menù comprende antipasto misto, fusilli dei poveretti, cannelloni ai sapori del mare, maiale toscano con verdure. E l’immancabile anguria.

Pranzo di Ferragosto anche al Mama Mia di Santa Maria Capua Vetere. Per antipasto insalata di polpo e patate, cocktail di gamberi, alici marinate, bruschetta di mare, un primo a scelta tra spaghettone con alici di Cetara e tarallo napoletano oppure scialarielli cozze vongole e pesto di basilico, il secondo è il fritto misto di mare (gamberi alici e ciuffi di calamari), per contorno l’insalata mista e per dolce le fantasie dello chef.

 

You might also like

Primo piano

Natale a Cesa. Ecco gli eventi in programma

L’amministrazione comunale ha presentato il programma degli eventi natalizi. Si partirà il prossimo week-end, vale a dire il 16, 17 e 18 dicembre con l’iniziativa “Viaggio nei sapori e nella

Primo piano

Ttozoi, Genius Loci. Muffe su tela, a novembre a Caserta

Maria Beatrice Crisci –  L’innovativo progetto artistico del duo Ttozoi – “Genius Loci”, patrocinato dal Mibact, sarà presentato domani martedì 31 ottobre alle 11 presso Palazzo Massimo alle Terme, Largo Villa Peretti

Economia

NutriMenti. La Sezione Alimentare di Confindustria Caserta incontra l’Università

La Sezione Alimentare di Confindustria Caserta e tre Dipartimenti della Seconda Università di Napoli (Dipartimento di Architettura e Disegno Industriale, Dipartimento di Economia e Dipartimento di Ingegneria Industriale e dell’Informazione) stanno

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply