Prevenzione senologica, l’Ospedale di Caserta è in prima linea

Prevenzione senologica, l’Ospedale di Caserta è in prima linea

Claudio Sacco

- E’ per domani venerdì la prima delle tre giornate di prevenzione senologica organizzate dall’Unità operativa di Senologia dell’Azienda Ospedaliera di Caserta “Sant’Anna e San Sebastiano”. A partire dalle ore 9 e fino alle 13 le pazienti potranno accedere per visite gratuite senza prenotazioni presso gli ambulatori di Senologia di fronte al Padiglione G in Largo della Quercia. Le altre due date saranno il 7 e il 14 dicembre. Così scrive il responsabile dell’Unità operativa Gian Paolo Pitruzzella: “Grazie alla volontà del direttore generale Mario Nicola Vittorio Ferrante, sempre pronto a collaborare con il volontariato, anche la senologia scende in campo per la prevenzione delle malattie della mammella. Il tumore mammario resta il male numero uno per le donne, sempre in continua crescita anche tra le più giovani. Lo scopo dell’iniziativa è quello di entrare nel territorio per sensibilizzare sempre più le donne a prendersi cura di se stesse attraverso la prevenzione. Con la realizzazione della rete oncologica in Campania, questa Azienda Ospedaliera entra a far parte dei Centri di Riferimento e la Senologia di Caserta ne è l’esempio per numeri e per qualità degli interventi chirurgici effettuati. Vengono trattati, infatti, più di 300 casi in un anno tra nuovi tumori e patologie benigne e si effettuano circa 2000 visite ambulatoriali. I nostri interventi, laddove sia necessario, sono seguiti da chirurgia plastica ricostruttiva, in quanto il seno femminile, oltre alle note funzioni biologiche di allattamento, è universalmente riconosciuto come elemento legato alla sensualità e alla femminilità e la menomazione subita è causa di limiti non solo fisici ma soprattutto psicologici”.

 

You might also like

Attualità

Piazza Carlo III. Giochi, sport e colori nel villaggio in festa

(Redazione) – C’è aria di festa in piazza Carlo III a Caserta. Proprio davanti alla Reggia è stato allestito dalla Brigata Bersaglieri il Villaggio “cremisi” alla vigilia della tradizionale Flik

Primo piano

Taburno Experience a Cautano, è festa per la patata interrata

Maria Beatrice Crisci – Si chiama “Taburno Experience” ed è la festa della patata interrata e dell’antico rito di conservazione con i produttori delle Comunità del Cibo Slow Food, cookingshow con

Primo piano

Sant’Arpino, il Consiglio Comunale onora il “suo” Dario Fo

Una seduta straordinaria del Consiglio Comunale per ricordare solennemente il Premio Nobel Dario Fo, “Cittadino Onorario di Sant’Arpino” e “Ambasciatore nel mondo delle Fabulae Atellanae”, si terrà domenica mattina 16

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply