A Carditello i professionisti del volontariato a convegno

A Carditello i professionisti del volontariato a convegno

Pietro Battarra

- E’ in programma per domani venerdì 10 maggio dalle ore quindici alle diciannove presso il Real Sito di Carditello l’incontro sul tema: “Professionisti nel volontariato: una risorsa per la comunità”. E’ questo il convegno di chiusura del progetto “Ora puoi fare quello che non hai mai fatto”. L’appuntamento si arricchirà di un approfondimento formativo sulla Riforma del Codice del Terzo Settore e sull’impatto che le nuove norme avranno nel sociale.

All’evento è organizzato dall’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Caserta, Fondazione Real Sito di Carditello, CSV AssoVoce, l’Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali della Provincia di Caserta, Ordine dei Medici Veterinari di Caserta, l’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti Conservatori della provincia di Caserta.

Luigi FabozziPorteranno i loro saluti nel corso dell’evento: Roberto Formato, Direttore Fondazione Real Sito di Carditello, Luigi Fabozzi, Presidente Ordine dei Commercialisti Caserta, Elena Pera, Presidente del CSV Asso.Vo.Ce., Raffaele Cecoro, Presidente Ordine degli Architetti PPC della Prov. di Caserta. I lavori saranno introdotti dalla relazione delle due tutor del progetto, Iolanda Affinita e Diana Di Lorenzo. Interverranno con delle relazioni tematiche il direttore del CSV Asso.Vo. Ce. Giulia Gaudino (“La Riforma del Codice del Terzo Settore: aspetti legali”), il Vicepresidente O.D.C.E.C. di Caserta Piergiuseppe Cicia (“La Riforma del Terzo Settore: aspetti fiscali  e amministrativi”), il Presidente Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali della provincia di Caserta Pasquale Francesco Galdieri  (“Agricoltura e volontariato: il rapporto con l’Agricoltura Sociale”), il Presidente Ordine dei Medici Veterinari della provincia di Caserta Mario Campofreda e il Dirigente veterinario responsabile settore igiene veterinaria e randagismo Santa Maria Capua Vetere Salvatore De Micco (“La professione del medico veterinario con il Terzo Settore”). Porteranno, infine, le loro testimonianze relative a volontariato e libera professione Camillo Cantelli (presidente Arciragazzi Caserta e Arciragazzi Nazionale e geologo), Michela Pirozzi (presidente associazione Ali e Radici e avvocato) e Mario Ruberto (Responsabile reparto Fisiopatologia del Dolore e Cure Palliative presso A.O.R.N. Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta).

Il progetto “Ora puoi fare quello che non hai mai fatto”, rivolto alle organizzazioni di volontariato e ai professionisti prossimi alla pensione e desiderosi di rendersi utili per gli altri, è partito lo scorso anno e ha coinvolto ODV, vari Ordini Professionali e alcuni istituti scolastici della provincia di Caserta. Chi aderisce al progetto potrà dedicare alle Organizzazioni di Volontariato della provincia di Caserta una piccola parte del proprio tempo per sperimentare il volontariato e offrire sostegno nel campo in cui ha lavorato o sta lavorando: ad esempio, un commercialista può supportare un’associazione nella redazione di un bilancio; un medico può offrirsi come relatore per un convegno sulla salute; un professore può dare una mano in attività di doposcuola. All’evento sono stati riconosciuti: un credito formativo dall’Ordine dei Commercialisti per ogni ora di frequenza e 0.5 crediti formativi dall’Ordine degli Agronomi.

You might also like

Primo piano

C’è jazz in Campania. Appuntamento a Marcianise

(Redazione) – Le iniziative di jazz si moltiplicano in Campania e anche la provincia di Caserta offre un ampio ventaglio di proposte. A Marcianise, nel cortile dell’ex giudice di pace

Food

Chocolate Days, Caserta si conferma “città dolce”

(Claudio Sacco) – Caserta per il secondo anno consecutivo ha ospitato il “Chocolate Days”,  ovvero la festa del cioccolato. Gli oltre venti stand in Corso Trieste,  con maestri cioccolatieri provenienti dal

Attualità

Chiamami Disparo! In mostra tutte le opere di una vita brevis

Claudio Sacco “Antonio Marrone era un nostro alunno, colpito fin dalla nascita da una rarissima malattia genetica. È scomparso recentemente, aveva diciotto anni. Voleva diventare un artista, in fondo lo

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply