Reggia di Caserta. Finissage per Saligia di Andrea Chisesi

Reggia di Caserta. Finissage per Saligia di Andrea Chisesi

Maria Beatrice Crisci (ph Pino Attanasio)
locandina Chisesi
 – E’ in programma per lunedì 19 agosto alle ore 10 al Teatro di Corte della Reggia di Caserta il finissage della mostra Saligia di Andrea Chisesi. Durante l’incontro, alla presenza del Direttore Generale Tiziana Maffei, l’artista donerà una sua opera alla Reggia. Successivamente ci sarà un’ulteriore occasione per poter incontrare Andrea Chisesi e visitare con lui la mostra.
Il finissage si concluderà con un brindisi nel Foyer del Teatro di Corte della Reggia. La mostra Saligia è stata inaugurata il 4 luglio scorso.  L’opening è stato preceduto nello splendido scenario del Teatro di Corte, dalla performance teatrale dell’attore Emanuele Vezzoli che ha interpretato alcuni brani del romanzo «Appena ieri eravamo felici» di Renato Gabriele.L’esposizione è a cura di Marcella Damigella. Testimonial d’eccezione è stato Rocco Barocco. Tra gli ospiti del vernissage il drammaturgo, attore e regista teatrale Mimmo Borrelli. In visita alla mostra nella sera del vernissage anche il prefetto di Caserta Raffaele Ruberto. Sono 68 le opere in esposizione, di queste 40 inedite, molte delle quali site specific. chisesi mostraLa mostra si accompagna a un documentato catalogo a cura di Marcella Damigella. La curatrice Marcella Damigella spiega: «L’antico acrostico “SALIGIA” enumera le lettere iniziali dei sette “Vizi capitali”, chiamati impropriamente anche “Peccati capitali”. Essi sono la superbia, l’accidia, la lussuria, l’ira, la gola, l’invidia, l’avarizia, elencati non necessariamente in ordine di gravità. Le sette caratteristiche della nefandezza umana sono però funzionali a suscitare alcune domande: possono essere ancora additate come azioni ritenute indizi atti a valutare lo stato di benessere o malessere di una società e dell’attuale perdizione dell’uomo? Secondo il pensiero cristiano questi sono i sette vizi “capitali” quelli cioè che conducono l’uomo alla perdizione».

You might also like

Arte

Caserta in the Seventies, lo stato dell’arte ora tutto in un libro

Maria Beatrice Crisci – È per venerdì 15 ottobre alle ore 18,30 presso la sede polifunzionale della casa editrice Terre Blu, in via San Nicola 27 a Caserta, la presentazione

Primo piano

Guido Sparaco, la sua pastiera napoletana regina della Pasqua

Pietro Battarra – Da Castel Morrone arrivano i capolavori di dolcezza pasquali della Pasticceria Sparaco unica sede al civico 1 di via Taverna. Una garanzia di artigianalità da sempre, punto

Spettacolo

Paestum, notti di musica tra i templi

(Mario Caldara) – L’estate ormai è agli sgoccioli, le giornate di sole saranno presto sostituite dal lavoro – per alcuni questo giorno è già arrivato – e le t-shirt estive

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply