San Gregorio Matese, il ritorno di Gioacchino Toma. In un libro

San Gregorio Matese, il ritorno di Gioacchino Toma. In un libro

Enzo Battarra

locandina SGM sAlberico Bojano ha “incontrato” Gioacchino Toma a Piedimonte e San Gregorio Matese dove il giovane pittore era stato confinato dalla polizia borbonica.

Da questo studio è nato il libro “Gioacchino Toma sorvegliato politico tra artisti, sotterfugi e nobiltà”. che verrà presentato venerdì 17 agosto alle ore 19 nel suo luogo naturale, l’antica chiesa parrocchiale di Santa Maria delle Grazie a San Gregorio Matese. Qui sarà anche possibile ammirare alcune opere dell’artista.

All’incontro parteciperanno il sindaco Giuseppe Mallardo, il parroco Angelo Salerno e il presidente della Pro Loco Le Mura Claudio Boiano. Il volume verrà presentato con una conversazione tra l’autore Alberico Bojano e lo studioso di civiltà letterarie Giuseppe Castrillo, specialista in comparativismo nella letteratura post-unitaria meridionale.

Il libro, pubblicato da Guida Editori, è un elegante volume di grande formato, composto da dodici capitoli e da oltre settanta immagini. Ripercorre la presenza giovanile di Gioacchino Toma a Piedimonte e San Gregorio, i suoi rapporti con Achille Del Giudice, Beniamino Caso, il conte Raffaele e il duca Antonio Gaetani, Francesco Viti, Giovan Gaspare Egg, e il gran numero di opere in parte sconosciute che realizzò nel corso del confino.

You might also like

Cultura

C’è qualcosa di nuovo oggi al “Manzoni”, anzi d’antico. Il greco

Claudio Sacco – Riparte al Liceo Manzoni di Caserta “Tradizione&Tradimenti”, quest’anno alla sua seconda edizione. Si tratta invero del  fortunato ciclo di incontri con le figure del mondo della Cultura,

Primo piano

Revisione legale. Commercialisti di Caserta a convegno

Maria Beatrice Crisci – L’Ordine dei Dottori Commercialisti e Esperti Contabili di Caserta ha organizzato per mercoledì 24 ottobre un convegno dal titolo: “Revisione Legale”. L’appuntamento si terrà nella Sala

Cultura

Caserta, sere d’estate al Planetario. Il giovedì i moti terrestri

Claudio Sacco – “Anche quest’anno il Planetario di Caserta resta in piena attività in agosto per offrire a coloro che sono rimasti sul territorio per scelta per scelta o per

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply