Seducente la “Carmen”. Week-end con il Balletto del Sud

Seducente la “Carmen”. Week-end con il Balletto del Sud

(Redazione) – Arriva sul palco del Teatro Comunale di Caserta il Balletto del Sud. Da venerdì 18 a domenica 20 novembre la compagnia, diretta dal coreografo Fredy Franzutti, sarà in scena con “Carmen” da un racconto di Prosper Mérimée, musiche di Georges Bizet, Emmanuel Chabrier, Isaac Albeniz, Jules Massenet. Solisti e corpo di ballo del Balletto del Sud, coreografie di Fredy Franzutti.

“Carmen”, balletto in due atti di Fredy Franzutti, è una delle produzioni di maggior successo della compagnia “Balletto del Sud”, oggi una delle più apprezzate nel panorama nazionale. In una versione della celeberrima eroina di Prosper Mérimée si esalta il carattere della bellezza medusea, che seduce il pubblico di sempre anche grazie alla popolarissima musica di Georges Bizet al quale testo dedicò un’opera lirica.

Carmen è ambientata (nel testo e nella versione musicale) in una Spagna letta da un punto di vista non autoctono, ovvero da autori che ne colorano la componente esotica aumentando il fascino delle caratteristiche tipiche della tradizione popolare di una terra che fu crocevia di popoli e culture.

Alle musiche di Bizet si affiancano opere di altri autori (Albéniz, Chabrier e Massenet) che guardano nella stessa maniera il paese e il popolo spagnolo dalla raffinatissima Parigi.

schermata-2016-11-14-alle-12-50-29

Il modo in cui i personaggi vivono elementi come il fato, il destino avverso, la superstizione, la passione, il tradimento, la gelosia fino all’omicidio d’onore  è tutt’ora invariato in produzioni teatrali o cinematografiche contemporanee a cui la coreografia fa riferimento.

La Carmen di Fredy Franzutti ha avuto circa 90 repliche nei più prestigiosi teatri e festival italiani, come il Teatro Antico di Taormina, il Festival della Versiliana e l’inaugurazione del Teatro Grande di Pompei. Nel 2010 entra nel repertorio del Teatro dell’Opera di Tirana. Con Carmen Fredy Franzutti riceve il prestigioso “Premio Internazionale Carlo Alberto Cappelli 2016”.

You might also like

Primo piano

#onemore, al Comunale di Caserta no alla violenza sulle donne

Maria Beatrice Crisci – “Da dove vengo io il vento fa così bene l’amore con i capelli che nascono i pensieri… mi chiamavo Desirée Mariottini”. Questa solo una delle frasi

Primo piano

Dispersione scolastica? A Casapesenna arriva l’Arte Espressa

Claudio Sacco – “L’Arte Espressa”. È questo il titolo dell’evento di giovedì 14 dicembre in occasione della riapertura del Centro di Aggregazione giovanile per l’Arte e la Cultura a Casapesenna. Il Centro è

Cultura

Claudio Coluzzi, storie di donne in un Paradiso perduto

(Luigi D’Ambra) – «Questo libro sostanzialmente spezza un cliché che si è andato a formare, quello della narrazione del territorio in senso agiografico ex contrario. C’è tutta una letteratura da

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply