Skyline, le sculture di Rusciano nel cielo della galleria Pedana

Skyline, le sculture di Rusciano nel cielo della galleria Pedana

Maria Beatrice Crisci

IMG_3659- Uno scheletro o il frammento di un mosaico antico, il corredo dell’archeologo e strumenti di misurazione sono segnali di vita, anche se silenziosi. Lo skyline segna il confine, il limite, tra la materia della scultura e la finzione dell’arte. Lo spettatore può decidere se varcare la soglia e indagare sulle ragioni del manufatto artistico.

Si può sintetizzare così la mostra di Vincenzo Rusciano dal titolo appunto Skyline inaugurata nella galleria Nicola Pedana in piazza Matteotti 60 a Caserta. Affollatissimo il vernissage. Con il gallerista e l’artista anche il critico d’arte Enzo Battarra che sul Mattino ha scritto: “Lo skyline noIMG_5788n è la semplice linea del cielo, ma è il disegno del panorama urbano segnato dalle architetture elevate”. E ancora: “Le opere di Rusciano sono architetture del pensiero, strutture composite che si articolano su volumi, pieni o vuoti che siano, sviluppandosi per sommazioni e stratificazioni, a volte per ricordi. Lo scultore, classe 1973, è nato a Napoli, dove insegna all’Accademia di Belle Arti. I suoi lavori portano tutti il titolo di «Graphite» e sono viaggi in un’archeologia del presente, frammenti di storia, rimandi a una classicità in frantumi, sono essenze di vita da catalogare ed esportare. L’allestimento in galleria vede cinque sculture collocate lungo il perimetro della grande sala unica, le cui pareti bianche presentano campiture geometriche di colore come ombre delle architetture che si stagliano sull’orizzonte della parete. Altri lavori sono a parete”.

L’esposizione sarà visitabile fino al 30 gennaio.

You might also like

Primo piano

Settembre al Borgo è arte. Mario Ciaramella e Cathie Brousse

Claudio Sacco – Settembre al Borgo in questa nuova edizione è anche arte.  Infatti,  insieme con gli spettacoli di musica e di teatro e la rassegna di scrittura, l’arte diventa

Attualità

Marino: “Da Caserta un modello per rilanciare l’agricoltura”

“Sono convinto che partendo proprio dalle città del sud Europa come Caserta possiamo costruire un modello virtuoso che crei le condizioni affinché l’Europa possa diventare davvero uno Stato unico nelle

Attualità

Dieci anni di Buone Notizie, il premio della Civitas Casertana

Maria Beatrice Crisci – Il premio Buone Notizie festeggia quest’anno dieci anni. Il premio ha lo scopo di segnalare all’opinione pubblica giornalisti e comunicatori che, nella loro carriera e nell’impegno

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply