Spreco alimentare. Il Rotary Club Caserta Reggia si mobilita

Spreco alimentare. Il Rotary Club Caserta Reggia si mobilita

Claudio Sacco 

- «Giovedì 7 febbraio alle ore 18 presso la nostra sede sociale il ristorante Massa come il Rotary Club Caserta Reggia presentiamo alla città il progetto sullo spreco alimentare». A darne notizia è il presidente del sodalizio casertano Roberto Mannella. All’iniziativa saranno coinvolti alcuni istituti scolastici della città per un totale di 1500 alunni. La Scuola Lorenzini, l’Istituto Salesiano, l’Istituto comprensivo De Amicis – Da Vinci e l’Istituto comprensivo Pietro Giannone. All’incontro con la stampa saranno presenti i dirigenti scolastici e i soci coinvolti nell’iniziativa. roberto mannellaIl dottore Mannella poi aggiunge: «Il progetto nasce dalla constatazione che lo spreco alimentare è un problema diffuso, universale, con risvolti non solo economici, ma anche sociali ed etici: sprecare cibo significa sprecare o buttar via la natura, le tradizioni, il lavoro degli addetti al settore produttivo, insomma una parte importante della nostra cultura e del nostro essere. Ogni anno buttiamo o scartiamo nel mondo 1/3 di tutto l’utile all’alimentazione umana, ovvero 1,3 miliardi di tonnellate di cibo che potrebbero sfamare oltre 3 miliardi di persone all’anno. Con questo progetto si vuole fare “Educazione Alimentare” eliminando comportamenti alimentari scorretti, educando ciascuno di noi a migliorare la propria nutrizione quella di tutti, utilizzando sempre nel modo migliore le risorse alimentari». La prima conferenza si terrà l’11 febbraio presso l’Istituto Giannone e verranno coinvolti circa 370 alunni e 40 docenti con la distribuzione di un manuale per un consumo responsabile.

You might also like

Attualità

Al San Carlo un benvenuto speciale per gli immigrati

(Mario Caldara) – Domani martedì 28 febbraio alle ore 18 il Teatro San Carlo aprirà le porte ad ospiti speciali. 1300 immigrati sono attesi tra le mura storiche di uno

Primo piano

Università Vanvitelli, si apre un Varco all’arte contemporanea

Maria Beatrice Crisci – “L’Università deve contaminarsi con il territorio e queste mostre sono un’occasione per far conoscere il territorio”.  Così il rettore dell’Università Luigi Vanvitelli Giuseppe Paolisso al microfono

Cultura

Puccianiello, arte e spettacoli negli antichi casali

Gli antichi casali rivivono a Puccianiello. Nelle giornate di sabato 3 e lunedì 5 settembre l’antico borgo di Puccianiello vivrà di mostre, giocolieri, musica e teatro di strada​. Sarà la quarta

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply