Teatro Civico 14. Doppio appuntamento con Roberto Latini

Teatro Civico 14. Doppio appuntamento con Roberto Latini

Claudio Sacco

- Arriva a Caserta lo spettacolo Cantico dei Cantici, vincitore di due Premi UBU 2017 nelle categorie “miglior attore/performer” con Roberto Latini e “miglior progetto sonoro” con Gianluca Misiti. L’appuntamento è al Teatro Civico 14 per sabato 20 gennaio (ore 21) a domenica 21 gennaio (ore 19).

Nella nota si legge: «Dopo Pirandello, Ovidio e Heiner Müller, Roberto Latini ritorna per il quarto anno consecutivo al Teatro Civico 14 di Caserta confrontandosi con uno dei testi più misteriosi e suggestivi delle Sacre Scritture. Pervaso di dolcezza e accudimento, di profumi e immaginazioni, il Cantico dei Cantici è un inno alla bellezza, l’ode più ardente e luminosa all’amore che sia stata mai scritta. È il “canto” per eccellenza, allegoria della passione amorosa che tocca le vette del sublime, l’unione perfetta tra l’uomo e il divino. Latini non ha tradotto alla lettera le parole, sebbene abbia cercato di rimanervi il più fedele possibile, ha tradotto alla lettera la sensazione, il sentimento che queste pagine procurano. Ha assecondato il tempo, il tempo del respiro, della voce e le sue temperature».

Il Teatro Civico 14 propone un secondo appuntamento dedicato ad attori e performers in formazione, dal titolo ATTORE/AUTORE – AUTORE/ATTORE. Questo secondo incontro avrà come protagonista proprio Roberto Latini che racconterà la sua esperienza performativa ed autoriale. L’incontro si terrà domenica 21 gennaio alle ore 17, modererà Michele Di Donato (Il Pickwick), libero ingresso con prenotazione obbligatoria (scrivere a stampa@teatrocivico14.org) fino ad esaurimento posti.

You might also like

Arte

L’arte entra al Jambo. Vernissage per Oltre la Notte

Claudio Sacco – Vernissage della mostra di pittura «Oltre la notte – Da Curia a Solimena – Capolavori di pittura meridionale» al Centro Commerciale Jambo di Trentola-Ducenta. La kermesse culturale,

Spettacolo

Napoli Film Festival, fuga dalle emarginazioni

(Mario Caldara) – Il cinema, come tutte le arti, è un mezzo attraverso il quale l’artista vuol dire qualcosa, esprimendo il proprio io o il suo rapporto con la realtà,

Primo piano

Un “padre” dell’astrattismo, Capodrise ricorda Gianni De Tora

Regina Della Torre – È in programma per sabato 10 marzo alle ore 17,30 al Palazzo delle Arti di Capodrise la mostra Spazio, geometrie del tempo di Gianni De Tora.

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply