Teatro Garibaldi, fondi regionali per il salotto sammaritano

Teatro Garibaldi, fondi regionali per il salotto sammaritano

Claudio Sacco

- “Il teatro Garibaldi sarà sempre più il salotto culturale della città di Santa Maria Capua Vetere. Ci abbiamo creduto fin dai primi momenti del nostro insediamento e, con la notizia che ci arriva dalla Regione Campania, possiamo ancora di più confermare quelle che erano le nostre intenzioni”. Soddisfazione espressa dal sindaco Antonio Mirra dopo il via libera della Regione Campania che ha ammesso il Comune al finanziamento di circa 200.000 euro da destinare al Teatro Garibaldi.

Il progetto “Santa Maria Capua Vetere – Città di Spettacoli”, deliberato dalla giunta comunale lo scorso mese di luglio, su proposta del sindaco Antonio Mirra e dell’assessore Mariarosaria Giuliano, e che mira a garantire centralità alla città del Foro per le iniziative culturali a livello provinciale e regionale, è stato approvato dalla Regione Campania nell’ambito del Poc 2014-2020 finalizzato ad un piano di azione per i beni e le attività culturali per le annualità 2016-17. Si tratta di un progetto che non è finalizzato esclusivamente alla realizzazione di eventi ma anche alla valorizzazione e alla promozione del teatro attraverso concreti interventi di recupero, manutenzione, fruibilità e accessibilità dello stesso.

Nello specifico la Regione Campania ha accolto con favore il progetto presentato dall’amministrazione comunale di Santa Maria Capua Vetere in riferimento alla doppia linea di interventi: la prima, per un ammontare di circa 120.000 euro, destinata a eventi e attività culturali; la seconda, per un importo di circa 80.000 euro, finalizzata a interventi di restauro, conservazione e manutenzione straordinaria ma anche installazioni di dotazioni tecniche e acquisizione di attrezzature/apparecchiature per la valorizzazione e per la migliore fruizione dell’immobile.

“È stato un anno sicuramente molto intenso e ricco di appuntamenti importanti per il nostro Teatro Garibaldi – ha dichiarato il sindaco Antonio Mirra – con tantissimi eventi culturali tenutisi al Salone degli Specchi, con una stagione teatrale, tanto quella del cartellone ufficiale quanto quella amatoriale, che ha riscosso il pieno apprezzamento del pubblico e alla quale si è aggiunto il ritorno dopo tanti anni del teatro ragazzi che ha permesso a numerosi alunni delle scuole sammaritane di avvicinarsi al palcoscenico del nostro gioiello. La nostra intenzione è quella di puntare con decisione sulla cultura attribuendo un ruolo centrale al Teatro Garibaldi e, con il finanziamento di questo progetto, mi sento di poter dire che siamo sulla strada giusta”.

La centralità del Teatro Garibaldi, come riferimento culturale, è confermata inoltre dal prossimo appuntamento che vedrà il 21 giugno l’inaugurazione del “MUTEG”, il Museo del Teatro e del Cinema che verrà allestito nei locali del Garibaldi contribuendo a conferire ulteriore valore al gioiello culturale della città di Santa Maria Capua Vetere.

You might also like

Cultura

Sant’Alfonso, il vescovo campano che fu compositore

(Enzo Battarra) – Lui è universalmente noto per aver scritto la composizione natalizia “Quanno nascette Ninno”, da cui deriva “Tu scendi dalle stelle”. In realtà, Sant’Alfonso Alfonso Maria de’ Liguori, nato a Marianella, in

Primo piano

Carlo Marino è ufficialmente sindaco. Domani passaggio di consegne

Oggi pomeriggio Carlo Marino è stato ufficialmente proclamato sindaco di Caserta. Il verbale di proclamazione è stato firmato poco dopo le ore 17 e Marino è pienamente nell’esercizio delle sue

Primo piano

Archivio di Stato. Dalla Sgambato un’interrogazione ai ministri Franceschini e Padoan

Sarà illustrata e discussa mercoledì, nella seduta della VII commissione Cultura della Camera dei Deputati, la interrogazione urgente presentata nelle scorse settimane dall’On. Camilla Sgambato e rivolta ai Ministri dei

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply