Torna a Caserta la Vela di Mafonso. Nel 2001 fu installata davanti alla Reggia

Torna a Caserta la Vela di Mafonso. Nel 2001 fu installata davanti alla Reggia

(Enzo Battarra) – Fu un evento. Nella grande piazza Carlo III, davanti alla Reggia di Caserta, nel dicembre 2001 fu installata la Vela/Indice “Plus ultra” di Mafonso, un’opera alta 12 metri, realizzata sull’onda emotiva dell’attentato alle Torri gemelle. Era la prima volta che l’arte contemporanea faceva irruzione nella splendida quinta architettonica vanvitelliana. E lo faceva con un forte messaggio sociale.

Ora, a distanza di quindici anni da quella storica installazione, l’opera torna a essere esposta a Caserta presso il D2.0-Box, il supporto fisico della Dirartecontemporanea|2.0 gallery, in via Tommaso Campanella 10 nella frazione di San Clemente. L’opening sarà venerdì 24 giugno dalle ore 20 alle 22. L’esposizione resterà aperta fino alla significativa data dell’11 settembre.

L’opera monumentale di Mafonso verrà presentata nell’ambito di una personale che ha come titolo “Plus ultra, fifteen years later” e che alle pareti vedrà esposti due inediti acrilici su cartone applicati su tela del dicembre 2001 e nove delle tecniche miste del ciclo “La statua cieca” del 1992, per la prima volta proposte in pubblico. La cura della mostra è di Angelo Marino. Il contributo critico è di Domenico Esposito, che così scrive: “Ben venga che circa 15 anni dopo ci sia concesso di ammirare, percepire, attraversare, toccare il telo della Vela all’interno del D2.0-Box, che, in tal modo, più che galleria si fa supplemento dell’officina dell’artista. Lo spazio si tramuta in habitat empatico e comunitario, riavvicinando i fruitori con il vissuto dell’operazione artistica, più che con l’idolo-opera: qui ed ora ci si ritrova assieme ad esperire la Vela  non tanto in quanto érgon bensì come enérgheia“.

@EnzoBattarra

You might also like

Primo piano

Pollicino tra le stelle, al Planetario con i più piccoli

Pietro Battarra – Continua intensa l’attività del Planetario di Caserta che quest’estate, ormai alla fine, ha offerto tante occasioni per conoscere le stelle e non solo. Il prossimo appuntamento è

Cultura

Attualità di Dostojewskij, Laudadio legge il Grande Inquisitore

(Claudio Sacco) – Il libero arbitrio, questo il tema di fondo che ha pervaso l’incontro tenutosi presso la Chiesa Evangelica della Riconciliazione in via Feudo San Martino a Caserta. L’organizzazione è

Cultura

Premio Città di Caserta. Vince Iorio, papà di PulciNellaMente

Maria Beatrice Crisci – C’è anche Elpidio Iorio (nella foto di copertina), il direttore di PulciNellaMente, tra coloro che oggi sabato 16 settembre riceveranno nel pomeriggio il Premio Internazionale di

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply