Una cucina “Daddio” al bistrorante Morsi e Rimorsi

Una cucina “Daddio” al bistrorante Morsi e Rimorsi

Anche quest’anno ritorna ai fornelli del bistrorante casertano Morsi e Rimorsi la cucina dello chef Giuseppe Daddio, fondatore e direttore della Scuola Dolce e Salato di Maddaloni, per il suo nuovo repertorio di piatti pensati per gli ospiti che seguono la filosofia del concept della casa fondata dai fratelli Capece. Il tema di giovedì 23 giugno, è articolato da una degustazione di portate che spaziano dal benvenuto al dolce sottolineando gli elementi che rappresentano la cultura gastronomica della nostra Terra di Lavoro con delle licenze sconfinanti su altri territori che testimoniano le esperienze del talentuoso chef vissuto in cucina.

Un evento di alta cucina dove l’indirizzo e la scelta delle ricette sono vestite d’estate, nude di complicazioni e di cattive compagnie che hanno sempre effetti poco positivi da parte del consumatore. Daddio dichiara: “nulla è da inventare, da snaturare né tanto meno da mortificare”. Alla base di un piatto ‘certosino’ c’è una forte attenzione nella scelta della materia prima, la capacità di ricercare, la tecnica che lo rende padrone ad avere carta bianca per le sue inedite creazioni. “Si parte sempre da esperienze vissute per raccontare di una cucina oggettiva che abbia capacità di giudizio e di tutti i sensi essenziali – aggiunge lo chef – quindi un piatto è valido se rispecchia i criteri costruttivi di una cucina di ieri trasformata ad oggi che guarda a domani”.

La centralità del menu proposto dallo chef è costituito da legumi, ortaggi di stagione, pesce, pasta lunga e ripiena, le erbe che hanno un ruolo fondamentale grazie al loro profumo che donano al cibo, per arrivare al dolce, la nespola ghiacciata con il ragù di ciliegie ed un macaron al timo e caprino. Per finire: l’espressione di caffè in uno scrigno di cioccolato bianco.

Ai grandi piatti dello chef casertano saranno abbinati le bollicine ed i vini cantine Sorrentino.

Inizio serata ore 20,30.

Morsi e Rimorsi Bistrorante è in via G.M. Bosco 132/136 Caserta

Fonte: comunicato stampa

 

You might also like

Spettacolo

Aversa culla della musica, qui la tappa dell’Area Sanremo Tour

Maria Beatrice Crisci – “Aversa è la culla della musica, avendo dato i natali a grandi esponenti musicali, come Domenico Cimarosa, Niccolò Jommelli, Gaetano Andreozzi, celebri figli della città normanna, che

Primo piano

Una notte a Pompei, l’antichità sotto le stelle

Mario Caldara – Di giorno, le città sono sveglie, in movimento, a volte caotiche, affollate. Di notte, invece, tutto si quieta, si placa. Le città, quando dormono, magari al chiaro

Cultura

Sant’Arpino, il giornalista Antonio Lubrano cittadino onorario

Pietro Battarra – Cittadinanza onoraria di Sant’Arpino ad Antonio Lubrano, tra i più apprezzati e popolari giornalisti italiani. La cerimonia si terrà domani sabato 27 gennaio dalle ore 10, nell’ambito

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply