Una Linea d’Ombra sulla Campania Felix, confronto a Salerno

Una Linea d’Ombra sulla Campania Felix, confronto a Salerno

Luigi D’Ambra

LINEA D'OMBRA FESTIVAL 2017-  Cinema, musica, performing art e alla realtà virtuale, ma spazio anche a momenti di confronto e approfondimento per la XXII edizione di Linea d’Ombra Festival (6/9 dicembre – Salerno). Giovedì 7 dicembre alle ore 18, presso la sede dell’Ente Provinciale per il Turismo di Salerno (Via Velia, 15), si terrà l’incontro “Campania Felix (?) – Cultura, consumi e impresa culturale in Campania”.

Il tema e il titolo nascono da una ricerca organizzata da Linea d’Ombra Factory (lo spin off del festival che si sta occupando di creatività, giovani e tecnologie) che racconta di una Campania terra felice per la produzione artistica: film, libri, fiction televisive, oltre alla musica. Eppure a questa vitalità non corrispondono né modelli organizzativi e imprenditoriali, che facciano della cultura e della produzione artistica un fattore di crescita, né i consumi, anzi questi ultimi, dati del 2015, decrescono nettamente in tutti i settori, tranne la TV.

Il convegno, organizzato in collaborazione con Film Commission Regione Campania, prevede la partecipazione dei maggiori esperti e attori dei settori indagati e si aprirà con la presentazione dei risultati della ricerca curata da Giovanni De Domenico (http://www.lineadombrafactory.it/ricerca/), cui seguirà una discussione che proverà a rispondere all’apparente contraddizione di un territorio, l’intera Campania, ai vertici della cultura nazionale per produzione, in coda nei consumi.

All’incontro – moderato dal direttore artistico e ideatore di Linea d’Ombra Festival, Peppe D’Antonio e introdotto dai saluti del Sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli – parteciperanno: il  critico cinematografico Valerio Caprara, l’attore e regista teatrale Carlo Cerciello, il critico e saggista Pietro Treccagnoli, il giornalista e critico musicale Federico Vacalebre. Interverranno, inoltre, il presidente di Scabec Antonio Bottiglieri, il regista e produttore Edoardo De Angelis, la docente Pina De Luca (Università degli Studi di Salerno), il direttore della Film Commission Regione Campania, Maurizio Gemma e Igina Di Napoli, direttore artistico Casa del Contemporaneo.

Questo convegno vuole anche essere l’occasione per lanciare concrete proposte che cerchino di restringere questa drammatica forbice tra produzione e consumo, immaginando l’istituzione di luoghi di confronto e di studio delle dinamiche culturali che possano rendere la Campania un esempio virtuoso per l’uso sociale della cultura.

You might also like

Food

Vinitaly. Visita del governatore De Luca allo stand casertano

Lo spazio espositivo del Vinitaly, dedicato alle aziende vitivinicole della provincia di Caserta, curato dalla Camera di Commercio di Caserta, ha ricevuto a sorpresa, perché era atteso nel pomeriggio, la

Arte

Caserta, con Max Coppeta l’optical art entra a Palazzo (Reale)

Claudio Sacco – L’arte è di casa alla Reggia di Caserta. Venerdì 11 maggio alle ore 17 nella sala di Alessandro il vernissage di Max Coppeta, esponente della optical art.

Spettacolo

Tempo di blues al ristopub Il Gonzales, ecco Carmine Migliore

(Maria Beatrice Crisci) – Gli appassionati di rock e blues italiano non si faranno sfuggire l’occasione per ascoltare dal vivo uno dei musicisti campani più apprezzato a livello nazionale, Carmine

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply