Una lirica per l’anima. C’è il bando, ecco come partecipare

Una lirica per l’anima. C’è il bando, ecco come partecipare

Pietro Battarra

- E’ giunto alla terza edizione il concorso nazionale di poesia: Una Lirica per l’Anima. A presentare l’iniziativa l’Associazione Pro Loco Caiazzo “Nino Marcuccio” e l’Associazione “Termopili d’Italia”. Numerose nelle precedenti edizioni le adesioni, una premessa che promette molto bene. Nella nota si legge: «La struttura del concorso è rimasta la stessa: cinque le sezioni tematiche. Schema libero, storico- religioso, satirico, junior e “Una Lirica dal carcere” dedicata a raccogliere e valutare gli elaborati provenienti dai detenuti delle carceri italiane. Quest’ultima sezione nasce dalla volontà di attribuire al concorso un valore sociale per sensibilizzare i lettori sulla condizione dei detenuti: chi sbaglia è giusto che paghi e la poesia è certamente un mezzo di redenzione e può fornire a chi legge un’ulteriore chiave di lettura sulla società. Una particolare attenzione è poi dedicata ai più giovani, protagonisti nel duplice ruolo di poeti in gara e giurati: seguiti da docenti, gli studenti di scuola secondaria di I e II grado, valuteranno le poesie della sezione “schema libero” che saranno contemporaneamente analizzate anche dalla giuria Giovani, composta per lo più da studenti universitari, dalla giuria Popolare e Tecnica. Tutti i premi messi in palio recano i nomi di illustri caiatini che si sono distinti nel tempo per il contributo donato alla cultura; un’occasione questa per far conoscere al pubblico la città di Caiazzo con le sue bellezze, la sua storia e la sua arte. Quest’anno c’è una menzione speciale dedicata agli autori in vernacolo che porta il nome dell’Amico Poeta tragicamente scomparso: il Premio Natale Porritiello».

Il termine ultimo per inviare gli elaborati è il 21 marzo 2018. Per maggiori informazioni sulle modalità di accesso al concorso è possibile consultare il bando alla pagina facebook @unaliricaperlanima o mandare una mail agli indirizzi unaliricaperlanima@libero.it o caiazzoproloco@gmail.com .

 

 

You might also like

Attualità

Ernesto Rossi, quel pezzo di Caserta a Ventotene

(Enzo Battarra) – C’è un pezzo di Caserta, un pezzo importante, in quel Manifesto di Ventotene, tanto citato in questi giorni dai media internazionali grazie al vertice voluto da Matteo Renzi

Arte

Da Nicola Pedana l’infinito senso dell’arte di Vittorio Messina

(Maria Beatrice Crisci) – Rimarrà aperta fino al 22 maggio prossimo la mostra «In un certo senso infinito» di Vittorio Messina inaugurata il 25 marzo scorso presso la sede di

Attualità

I Love Shopping? No problem, Black Friday in via Mazzini

(Beatrice Crisci) – Il 25 novembre sarà “Black Friday” anche a Caserta. Per la prima volta arriva in città il “venerdì nero” che tradizionalmente negli Stati Uniti dà inizio alla

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply