Un’Estate da Re a Caserta, ecco gli ottoni dei Canadian Brass

Un’Estate da Re a Caserta, ecco gli ottoni dei Canadian Brass

Claudio Sacco
- Atteso appuntamento concertistico domani martedì 24 luglio nell’ambito della rassegna “Un’Estate da Re. La grande musica alla Reggia di Caserta e al Belvedere di San Leucio“. Il cartellone della manifestazione di opera, sinfonica e balletto, propone con l’unica data italiana dei Canadian Brass il quintetto di ottoni canadese fondato da Chuck Daellenbach, Stuart Laughton, e Gene Watts nel 1970.

Aperia (1)Attualmente in tour in Europa, l’ensemble si esibirà sul palco dell’Aperia in un repertorio senza confini per una sonorità divenuta riconoscibile grazie alla sua unicità: da Johann Sebastian Bach a Werke von S. Scheidt, Enrique Crespo, passando per Leonard Bernstein e Wolfgang Amadeus Mozart.
Oltre ad avere una intensissima attività concertistica, i Canadian Brass hanno inciso più di cinquanta album. Hanno suonato e inciso centinaia di trascrizioni, arrangiamenti e opere originali per quintetto d’ottoni. Sono considerati il gruppo dei grandi record, come quello di essere la prima formazione di ottoni a salire sul palco della Carnegie Hall di New York e a compiere un tour per tutta la Cina; oppure l’aver raggiunto i due milioni di copie vendute dei loro album. E i tanti riconoscimenti che hanno ottenuto vanno dalla candidatura al Grammy ai vari Juno Award della musica canadese. I Canadian Brass si godono così gli oltre quattro decenni di carriera continuando a fare musica.

Un’Estate da Re. La grande musica alla Reggia di Caserta e al Belvedere di San Leucio” è promossa dalla Regione Campania, organizzata dalla Scabec Spa in collaborazione con la Reggia di Caserta e il Comune di Caserta, sotto la direzione artistica di Antonio Marzullo, con la partecipazione artistica del Teatro di San Carlo di Napoli e il Teatro Verdi di Salerno.

You might also like

Primo piano

Morsi & Rimorsi, il Civico 44 incontra ad Aversa il Timballino

(Claudio Sacco) – Serata stellare da Morsi & Rimorsi ad Aversa per promuovere la terra del buono. Per la prima volta insieme, tre protagonisti del gusto: il maestro pizzaiolo Gianfranco Iervolino,

Wellness

Attenti alle curvy, è vincente il corpo morbido delle modelle

Giada Boschi* – Dal dizionario Treccani: «curvy agg. Che ha linee morbide, detto del corpo femminile; prosperoso, formoso. Dall’ingl. curvy (“formoso, prosperoso”)». In inglese, curvy indica anche le strade con

Arte

Canevari espone alla Galleria Casamadre di Napoli

Beatrice Crisci    E’ uno degli artisti della sua generazione famosi a livello internazionale. Parliamo di Paolo Canevari classe 1963, artista romano che vive e lavora a New York. Giovedì

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply