Vinalia a Guardia Sanframondi, i percorsi tra enologia e arte

Vinalia a Guardia Sanframondi, i percorsi tra enologia e arte

Maria Beatrice Crisci

Lello Lopez

L’installazione di Lello Lopez nella chiesa di Guardia Sanframondi

- Vinalia 2017 è ormai pronta al via. L’appuntamento con la quattordicesima edizione è per venerdì 4 agosto. La rassegna enogastronomica, promossa dal Circolo Viticoltori e organizzata dal Comitato Vinalia, è in programma a Guardia Sanframondi, nel Beneventano, fino al 10 agosto.

Questa tornata 2017 ha avuto un prologo importante con un rating sulla Falanghina 2015, tenutosi a La Guardiense nel giugno scorso, con una giuria di esperti chiamata a esprimere un giudizio qualificato sui vini ritenuti più indicativi del panorama vitivinicolo del territorio.

Per quest’anno il tema di Vinalia sarà “Custodi di identità”, argomento idoneo a continuare l’esperienza di “Custodire un dono” e rinnovare l’impegno a preservare il bene comune, territorio dai ripetuti attacchi di cui è oggetto anche come prerequisito della produzione e, quindi, utile ad attribuire un’intrinseca valenza ecologica a forme di agricoltura votate a produrre eccellenze.

Ancora un segnale forte, dunque, per l’appuntamento guardiese a difesa dell’ambiente sia per quanto concerne l’urgenza dell’intervento, sia per l’azione di salvaguardia da intraprendere. In quest’ottica si muove anche il convegno in programma nella serata d’inaugurazione su “Il paesaggio come risorsa. La frammentazione territoriale delle infrastrutture lineari e la mitigazione degli impatti: il caso del raddoppio ferroviario Napoli – Bari”.

Inoltre, rientrano nel fitto cartellone di Vinalia 2017 l’imperdibile Percorso del Gusto, proposto negli angoli del centro storico dove si possono assaggiare vini di numerose cantine del territorio e anche salumi, formaggi e tanta gastronomia. Ma c’è dell’altro. Ancora serate al castello che fu dei Sanframondo con gli show cooking ad alto tasso di godibilità degli chef, nell’ordine: Dino Masella, Dino Martino, Emilio Pompeo & Nino Cannavale, Biagio Federico e dei ristoranti Dionisio, Boda de Ciondro e Locanda della Luna. Non mancheranno il wine tasting (solo nei giorni 5, 6 e 7) ospitato nella splendida cornice di Palazzo Marotta-Romano e nemmeno le degustazioni professionali in collaborazione con la Camera di Commercio di Benevento e curate dal Consorzio Sannio Dop.

Sarà ancora una volta Giuseppe Leone il direttore artistico di Vinarte, con mostre allestite nel Borgo Artisti, con opere di Alessandro Del Gaudio, Lello Lopez e Antonello Tagliafierro, creando un viaggio estemporaneo per il visitatore sul tema “Le stagioni dell’Arte”.

Altra novità di questa edizione di Vinalia sarà “Degu-Stazioni itineranti con il trenino dei sapori”. L’iniziativa è rivolta a quanti decideranno di trascorrere un’intera giornata a Guardia Sanframondi e scoprire le sue bellezze a bordo di un trenino. Due le partenze: la mattina alle ore 10,30 e il pomeriggio alle 17,30, in abbinamento a un pacchetto che prevede anche il pranzo.

Per Vinalia Kids, il percorso sensoriale dedicato ai bambini, fari puntati sull’ape Maia e sul microcosmo magico di questi insetti laboriosi che contribuiscono al benessere del nostro pianeta nel ruolo di sentinelle ambientali.

E ancora la Cucina Vinalia con piatti semplici e memorabili, le Torte contorte, l’Osteria Enoica, il lounge bar “Calici con vista” nel terrazzo-giardino del castello e Cibi di strada.

Completano il cartellone gli appuntamenti con il Vinalia live fest, due momenti serali proposti in piazza Fabio Golino e piazza Mercato, messi su con la partecipazione di ben quattordici gruppi.

You might also like

Cultura

Da Venaria a Caserta, ecco le tirocinanti per i giardini storici

Enzo Battarra Ad aprile la Reggia di Caserta è stata al centro di un summit di residenze reali europee. In quell’occasione, con grande abilità diplomatica, il direttore Mauro Felicori ha

Primo piano

Belvedere in musica con il Concorso Internazionale Leopoldo Mugnone

“In un momento così critico per la nostra Città sono davvero commossa di un riconoscimento prestigioso come il patrocinio dell’Unesco. Questo è un motivo in più per continuare, seppure con

Primo piano

Commercialisti Caserta, continua la formazione

(Luigi D’Ambra) – Mercoledì 15 marzo dalle ore 15 alle ore 18, presso la sala convegni dell’Ordine dei Dottori Commercialisti ed esperti Contabili di caserta è in programma un incontro

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply