A Maddaloni in Vespa con l’autismo

A Maddaloni in Vespa con l’autismo

Farà tappa a Maddaloni lunedì 12 settembre la terza edizione del Giro d’Italia in Vespa, che quest’anno ha come slogan “L’autismo Sale In Vespa”. L’attività sportiva, la conoscenza dei luoghi e la loro promozione si abbinano quindi a una funzione sociale.

Il giro è partito lo scorso 3 settembre 2016 da Aquaviva delle Fonti, in provincia di Bari, alla presenza anche del Vespa Club di Maddaloni, presieduto da Vincenzo d’Angelo, organizzatore della tappa cittadina. Terminerà il 2 ottobre a Barletta.

Il 12 settembre l’arrivo a Maddaloni è previsto tra le ore 16,30 e le 17. La location è la splendida cornice del Convitto Nazionale Statale “Giordano Bruno”. Sul posto vi sarà anche la collaborazione dell’Associazione “L’albero della Vita”, guidata da Antimo Suppa. Si svolgerà un incontro sul tema dell’autismo, cui seguirà la sosta del Giro d’Italia in Vespa.

Nel corso della manifestazione sarà sorteggiato un quadro (nella foto) offerto dall’artista maddalonese Wladimiro Cardone, il cui ricavato verrà offerto all’ Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici. Titolo dell’opera è “L’Angelo custode”(I nostri invisibili compagni di viaggio)”.

Riferisce l’autore: “L’opera racconta una storia vera, la mia storia, vissuta il 14 ottobre del 2011, quando sono stato operato alle coronarie, subendo tre bypass. Nella sala di terapia intensiva sono stato assistito dal mio Angelo custode. Ho visto l’Angelo! Avvolto in una luce accecante. Ho trascorso i miei giorni di degenza con grande serenità”.

In serata vi sarà anche un altro momento importante. Infatti, nello spirito dello slogan “In Vespa sulle orme di San Francesco”» e nello spirito francescano i vespisti, tutto il seguito e qunati interverranno saranno accolti, nella chiesa di San Francesco d’Assisi, dal ministro provinciale francescano Edoardo Scognamiglio, che con la comunità francescana maddalonese e il Centro Studi Francescani per il Dialogo Interreligioso e le Culture offrirà la più genuina accoglienza agli intervenuti ricordando la spiritualità del Padre Serafico.

L’iniziativa prevede il supporto di vigilanza e rappresentanza dei Volontari dell’Unione Nazionale Arma dei Carabinieri, delegazione di Maddaloni, e dell’Associazione Volontari Interforze “Giordano Bruno” sempre di Maddaloni, che offriranno il massimo dell’impegno per la buona riuscita dell’iniziativa.

Fonte: Comunicato stampa

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7157 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Comunicati

La Reggia suona con gli Avion Travel, la playlist già su Spotify

Le playlist della Reggia di Caserta si arricchiscono di un altro contributo speciale. Gli Avion Travel hanno accettato l’invito del Museo a creare una propria lista musicale dedicata al Complesso vanvitelliano

Cultura

Luci spente a Caserta. Nessuna paura, arriva l’Ora della Terra

(Luigi D’Ambra) – Ritorna domani 25 marzo la Earth Hour ovvero l’Ora della Terra, la grande mobilitazione globale del Wwf che, partendo dal gesto simbolico di spegnere le luci per un’ora, unisce

Spettacolo

Radio Zar Zak, appuntamento con gli Psychopathic Romantics

(Maria Beatrice Crisci) – “Li abbiamo desiderati a lungo e finalmente eccoli qui, gli Psychopathic Romantics nel SottoScala di Radio Zar Zak”. Lo ricorda Donato Cutolo direttore artistico del noto

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply