A Nola ritorna il Premio letterario Il Candelaio. Doppio evento

A Nola ritorna il Premio letterario Il Candelaio. Doppio evento

-A Nola Maria Grazia Cucinotta, Raiz, Titti Marrone, Matteo Bassetti e Simonetta Gola. Il doppio appuntamento venerdì 22 aprile e venerdì 6 maggio. L’iniziativa del circolo culturale Passepartout.
Doppio appuntamento a Nola con la cultura e l’intrattenimento. Dopo due anni di stop, ritorna in scena il premio letterario “Il Candelaio” promosso dal circolo culturale Passepartout e riservato agli alunni delle scuole del territorio. 
L’importante riconoscimento è ispirato al libero pensiero di Giordano Bruno, il filosofo arso vivo in Campo de’ Fiori a Roma il 17 febbraio del 1600 ed a cui Nola ha dato i natali. Nel segno dei suoi ideali, l’associazione nolana di cui è referente la nolana Rosa Barone, promuove ogni anno l’evento letterario rivolgendo lo sguardo ai ragazzi, destinatari del progetto, che scelgono i testi da leggere incontrando e premiando successivamente gli autori.
L’iniziativa, per l’edizione 2022, si articolerà in due appuntamenti: il 22 aprile ed il 6 maggio. Due serate di cultura, condotte dalla giornalista Autilia Napolitano, ma anche di intrattenimento musicale con Diana e Claudio, gli ambasciatori della posteggia napoletana nel mondo, ed il vignettista napoletano Peppe Avolio.  Ad ospitare la manifestazione sarà il museo storico archeologico di Nola, che ha patrocinato l’evento, diretto da Giacomo Franzese. A ricevere il riconoscimento (che richiama un’effige in bronzo ispirata all’opera di Bruno e realizzata interamente in bronzo dalla fonderia Del Giudice di Nola) saranno, venerdì 22 aprile, l’attrice Maria Grazia Cucinotta, la scrittrice e giornalista Titti Marrone, il cantautore e leader degli Almamegretta, Gennaro Della Volpe in arte Raiz; e poi ancora, per la sezione sportiva Salvatore Biazzo e Corrado Ferlaino. 
Venerdì 6 maggio, invece, a salire sul palco, il virologo Matteo Bassetti, gli scrittori Maurizio Ponticello ed Isaia Sales; il parlamentare Paolo Siani, l’attore Giovanni Esposito e Simonetta Gola,  vedova del fondatore di Emergency, Gino Strada.
“Ripartiamo più carichi e motivati di prima – dichiara Rosa Barone del circolo culturale Passepartout – un’emozione indescrivibile, soprattutto ritornare nelle scuole ed accompagnare i ragazzi nella scelta dei libri da leggere. Quest’anno abbiamo messo su un parterre variegato che dà spazio e voce a storie forti e coinvolgenti in cui il ricordo si mescola alla memoria. Senza tuttavia tralasciare i momenti di leggerezza che sapranno amalgamarsi alle note culturali delle due serate. Quest’anno infatti il premio raddoppia con ben due appuntamenti per consentire alle platee scolastiche di partecipare nel rispetto delle regole del distanziamento. Ringrazio le scuole che hanno accettato l’invito ma anche gli sponsor – continua –  che ci hanno affiancato e senza i quali tutto ciò non sarebbe potuto succedere. E mi riferisco alla fondazione Hyria Novla, al gruppo imprenditoriale Napolitano Case, a Snie Energy, alle associazioni Mamma Nola, Amiamola e Fidapa, al Lions Club ‘Nola  Host Giordano Bruno” ed al Rotary Club ‘Nola Pomigliano D’Arco”.
Le scuole che hanno aderito al progetto sono, invece, il liceo Albertini di Nola; l’istituto Masullo Theti di Nola; il liceo “Medi” di Cicciano; il liceo “Torricelli” di Somma Vesuviana; il liceo “Colombo” di Marigliano ed il liceo “Durante” di Frattamaggiore.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 8419 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Attualità 0 Comments

Inail-Confimpresa. Le buone prassi per ridurre i rischi rumori

Claudio Sacco – Giovedì 12 ottobre, presso la prestigiosa sede di Villa Colonna Bandini, sarà presentato il risultato del Progetto CO.SI.P.A.R.E. volto a supportare le imprese nell’adozione di buone prassi e

Primo piano 0 Comments

Uffici stampa: accordo tra Anci Campania e Ordine giornalisti

Anci Campania e Ordine regionale dei Giornalisti hanno siglato una Convenzione per la corretta applicazione della legge sugli uffici stampa pubblici. L’accordo è stato firmato da Carlo Marino, presidente regionale

Attualità 0 Comments

“Le rose, dopo”, vince il video del Giordani con le parole giuste

Claudio Sacco – Si chiama «Le rose, dopo» il video dell’Istituto Giordani di Caserta che ha conquistato il primo premio, sezione video, di “ParoleDelGenere” 2020-2021. E’ questo il concorso bandito

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply