Al liceo Giannone di Caserta il Premio di Cultura della Dante Alighieri

Al liceo Giannone di Caserta il Premio di Cultura della Dante Alighieri

Il Liceo Giannone si è classificato al primo posto grazie all’intenso e suggestivo lavoro degli allievi della classe I D  (Benedetta Biccardi, Salvatore Manfredi D’ Angelo, Gianmarco Della Corte, Francesca De Filippo, Antonella Di Giacomo Russo, Fortunato Farina, Marina Impero, Marta Zampella).  Il “Premio di cultura”, giunto alla XXXV edizione, è promosso dalla “Dante Alighieri” nell’ ambito delle celebrazioni dantesche a partire dal 2015 (750° anniversario della nascita di Dante) fino al 2021 (700° anniversario della morte): un lungo settennato in cui promuovere attività culturali dedicate al sommo poeta e riservato agli alunni, iscritti alla Società, frequentanti le scuole di ogni ordine e grado, comprese quelle private. Il premio intende coinvolgere i giovani in prima persona. Anche i membri dei comitati all’estero,  come si evince dalle menzioni speciali assegnate alle delegazioni di Kiev e di Assuncion (Paraguay). All’interno del proprio programma culturale, la Dante Alighieri ha pertanto promosso un concorso cinematografico che rilegge l’opera dantesca in chiave contemporanea: i versi della Commedia vengono illustrati attraverso le immagini del patrimonio storico-artistico e naturalistico dell’Italia. Lo spettatore viene coinvolto in un viaggio particolarmente suggestivo, grazie al quale riscopre allo stesso tempo la Commedia e alcuni dei luoghi più interessanti del Paese. Di seguito il testo formulato dagli allievi quale commento di accompagnamento alle immagini, veramente splendide,  video in concorso (visionabile sul sito istituzionale:   www.liceogiannonecaserta.gov.it) :

“Prendendo spunto dall’iniziativa da cui è scaturito il bando del concorso “Premio cultura” della Dante Alighieri, noi alunni del Liceo Giannone partecipanti al progetto abbiamo deciso di illustrare i versi del sommo poeta con immagini da noi girate nei luoghi più spettacolari del nostro territorio (nello specifico, della Campania). L’Anfiteatro Campano, con i suoi bui e lugubri meandri sotterranei, ben si confà all’atmosfera infernale del Canto V, e con la sua forma ellittica riporta, con la memoria, ai cerchi che scandiscono la discesa di Dante e della sua guida verso le profondità del doloroso regno. Le fontane del Palazzo Reale di Caserta, immerse nella soave atmosfera dei giardini all’italiana e all’inglese, immortalate in giorni di pioggia, testimoniano la storia di un amore infelice, nato tra due anime gentili vinte dalla passione. In particolare, le fontane di Venere e Adone e di Diana e Atteone raccontano vicende di amori tragici, su cui veglia impassibile la Venere del giardino inglese. Infine, gli affreschi della Casa del bracciale d’oro a Pompei, con la leggerezza delle loro forme e dei loro contorni, evocano un’immagine delicata del sentimento tanto caro (ma anche tanto misterioso) per Dante”.
Fonte: Comunicato stampa

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7171 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Comunicati

Reggia, 12 maggio. Un compleanno on air per Luigi Vanvitelli

La Reggia di Caserta festeggia il compleanno di Luigi Vanvitelli. Domani, 12 maggio, in occasione del 320esimo anniversario dalla nascita dell’architetto, il Complesso vanvitelliano dedica l’intera giornata a lui, con racconti, immagini e approfondimenti. Attraverso i propri canali social Facebook, Twitter,

Primo piano

Giornata della diversità culturale, dialogo base dello sviluppo

Pietro Battarra – È oggi la giornata internazionale per la diversità culturale per il dialogo e lo sviluppo. La ricorrenza è stata creata dalle Nazioni Unite nel 2002, a seguito

Primo piano

L’arte degli anni ’70, in Campania era tutto in movimento

(Beatrice Crisci) – Era un’arte in movimento quella degli anni Settanta in Campania, tra le performance “en plein air” del Collettivo Lineacontinua e gli interventi per le strade e le

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply