Al Mann l’arte supera le barriere, la mostra Braille e non solo

Al Mann l’arte supera le barriere, la mostra Braille e non solo

-Arte che supera le barriere: è in programma al Museo Archeologico Nazionale di Napoli, da sabato 19 a lunedì 28 febbraio, la mostra “Braille e non solo”, promossa dall’Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti in rete con i Servizi Educativi del MANN. 
L’allestimento presenta ventiquattro scatti realizzati durante il corso triennale “Bambini fotografi”: gli educatori, nel team condotto da Marzia Bertelli, hanno guidato ragazzini dai 7 ai 15 anni, con disabilità visiva, a scoprire la disciplina che, forse più di altre, si basa sulla forza dell’immagine. Com’è stato possibile  aiutare gli allievi a fare squadra e realizzare gli scatti? 
La mostra, non a caso organizzata in occasione della XVesima Giornata nazionale del Braille, enfatizza il valore della didattica e degli strumenti di supporto ai piccoli discenti: le fotografie, infatti, sono accompagnate da didascalie in formato audio e, naturalmente, da trascrizioni in Braille. I presupposti educativi giungono sino ad un certo punto: importante, nel percorso, percepire lo spirito di gruppo, che è la prima forma di promozione dell’accessibilità fisica e cognitiva al patrimonio culturale. 
L’esposizione “Braille e non solo” risponde all’impegno che il Museo Archeologico Nazionale di Napoli dedica, da tempo, all’interazione con diversi tipi di pubblico: laboratori e attività didattiche con soggetti affetti da disabilità visiva hanno portato a fare rete con diverse realtà, anche non campane, come il Museo Omero, Museo tattile statale. I dispositivi tattili presenti nelle sale limitrofe alla sezione Preistoria e in collezione Magna Grecia rappresentano strumenti fondamentali per valorizzare e comunicare i tesori del MANN.
Nella foto un’immagine degli allievi coinvolti nel progetto “Bambini fotografi”

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9768 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Comunicati

Campagna Amica, radio e tv per Napoli Food & Culture

-Sabato 2 aprile, al Mercato Coperto San Paolo di Campagna Amica e Coldiretti di Fuorigrotta il cibo incontrerà la radio e la televisione con ospiti che racconteranno il connubio tra questi mondi attraverso le

Comunicati

Laudato Sì, bella esperienza per gli studenti dell’IC Calcara

(Comunicato stampa)-Si è da poco concluso il festival “Laudato sì”, organizzato dalla Diocesi di Caserta presso la zona ex Macrico: un grande momento di condivisione e riflessione per le giovani

Primo piano

Donne e Lavoro, il Progetto IDISA della Consulta Regionale

(Maria Beatrice Crisci) – Il gruppo di lavoro “donna e impresa”, della Consulta Regionale Femminile di cui è coordinatrice Valeria Barletta ha promosso il progetto I.D.I.S.A., informazione per le donne