Al Piccolo Cts di Caserta va in scena “Canta Napoli”

Al Piccolo Cts di Caserta va in scena “Canta Napoli”

Claudio Sacco -Al Piccolo Teatro Cts di Caserta si esibirà un nuovo trio Comico/musicale. In scena, oltre allo stesso fondatore del Cts Angelo Bove, ci saranno anche Gino Accardo e Pippo Infante. Infatti, per il prossimo sabato 29 febbraio alle ore 21 e domenica 1 Marzo alle ore 19, è previsto lo spettacolo Canta Napoli e Comicità napoletana scritto, diretto, adattato e interpretato dal Bove; La rappresentazione è a tratti musicale, oltre ad essere composta da vari sketch divertentissimi di cabaret scurrile eseguiti in lingua napoletana dalla durata di circa 1 ora e 15 minuti. Sono previste canzoni umoristiche e classiche napoletane, che saranno eseguite principalmente da Gino Accardo e alcune da Pippo Infante e Angelo Bove. In tutto questo ovviamente c’è da tenere presente la linea comune di tutto lo spettacolo, ovvero la tematica principale e peculiare, che nasce da una passerella di espressioni dialettali che provocano un umorismo costruito proprio sui doppi sensi e legittimato dalle stesse villanie popolari e tradizionali.

Per cui tale spettacolo è stato opportunamente “apparecchiato” per proporre una comicità, certamente con licenziosità impudica, ma senza dubbio con notevole ironia, evitando un calo di stile. Si assisterà a un’aberrante e ironica scenetta di anziani coniugi, che per dare nuovo brio sessuale al loro degenerato rapporto, decidono di pubblicare un annuncio per trovare un “terzo”, e provare a fare sesso a tre. Si alterneranno vari siparietti comici sotto forma d’indovinelli, sketch di Viviani e personaggi come l’onorevole Tartaglia (o’ncacaglio) alle prese di un anomalo comizio elettorale. Inoltre, Bove, ci presenterà un “frammento comico” de Il Bazzariota, uno scritto critico del 1983 che il compianto prof. Franco Carmelo Greco realizzò nei programmi di sala per la messinscena de La commedia dell’opulenza a cura di Roberto De Simone, tratta a sua volta da La dama del bell’umore di Domenico Macchia (1764). Si trascorreranno circa 75 minuti da sana allegria e di puro divertimento. Quindi sorridere sempre, anche quando le circostanze sembrano o siano avverse. Per questo, l’antidoto contro la tristezza e la negatività, lo dona proprio l’attore comico: io regalo un sorriso e tu pubblico in cambio mi rendi un applauso.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 8564 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano 0 Comments

Pompei, nuove scoperte. Riemergono oggetti di uso quotidiano

Luigi Fusco –Pompei non smette di stupire neanche in piena estate. Nonostante il caldo torrido, incessante anche ai primi di agosto, proseguono le attività di scavo nel sito archeologico più

Primo piano 0 Comments

Il Salotto dell’Arte fa tappa alla mostra Terrae Motus

Terrae Motus è la più straordinaria collezione tematica degli anni Ottanta. Fu Lucio Amelio, gallerista napoletano geniale e illuminato a raccogliere le opere di grandi artisti di fama internazionale da

Cultura 0 Comments

Avdeev a FestBook, è la follia ad accompagnare il cosmonauta

(Enzo Battarra) – A spasso nello spazio Sergej Vasil’evič Avdeev c’è stato e anche a lungo. Il cosmonauta russo, fisico e ingegnere, verrà a raccontare la sua straordinaria esperienza a Caserta

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply