Al via il Master in Teatro al Suor Orsola Benincasa

Al via il Master in Teatro al Suor Orsola Benincasa

Claudio Sacco – Riparte il master di specializzazione biennale e annuale in “Teatro, pedagogia e didattica. Metodi tecniche e pratiche delle arti sceniche-Tdp”, dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli.
Vera e propria lente di ingrandimento sulle arti sceniche, questa proposta di alta formazione guarda al teatro come arte totale, con lo scopo di studiarne gli aspetti più profondi proponendo masterclass con esponenti artistici e della ricerca riconosciuti a livello internazionale.

Il master, a cui è possibile iscriversi fino al 9 marzo 2020, è strutturato come un laboratorio permanente sulle arti sceniche in cui confluiscono diverse aree di ricerca: teatro, drammaturgia, musica, danza, recitazione, regia, scenografia, fotografia, organizzazione e produzione teatrale, pedagogia, didattica, sociologia, antropologia, psicologia, investigando diversi linguaggi compreso quello cinematografico.
La terza edizione sarà inaugurata il 7 marzo  con un convegno – performance al Teatro del Ridotto del Mercadante, Teatro stabile della città  di Napoli in presenza di alcuni dei docenti più importanti del master, come Alexandre Roccoli danzatore e coreografo francese e Pier Cesare Rivoltella, professore ordinario di didattica presso l’Università degli Studi Cattolica del Sacro Cuore di Milano. E’ possibile iscriversi entro il 9 marzo ( www.unisob.na.it/masterteatro)


Questo innovativo percorso di studio pratico e intensivo sulle arti sceniche, è ideato e coordinato da Nadia Carlomagno, attrice e professore di Pedagogia sperimentale al Suor Orsola Benincasa. ” Il master dinatura transdisciplinare – spiega la coordinatrice artistico- scientifica Nadia Carlomagno – è unico in Italia, mira soprattutto a indagare e migliorare sé stessi e le proprie potenzialità espressive, creative e comunicative per una nuova visione del corpo dell’attore – autore basata sulla centralità della relazione, dell’azione e della cognizione, recependo gli spunti di riflessione delle neuroscienze cognitiveUn percorso di perfezionamento per i professionisti delle arti sceniche, ma soprattutto di grande innovazione didattica per i docenti e i formatoriSi attingono, in tal senso, dal patrimonio teatrale le competenze indispensabili ai diversi bisogni formativi di ognuno”. Il master si rivolge a laureati e diplomati (in questo caso come percorso di Perfezionamento Professionale) di ogni disciplina e a professionisti di settori diversi: artisti, insegnanti di scuole di ogni ordine e grado, formatori, educatori e operatori delle istituzioni socioeducative e sociosanitarie. Il percorso formativo, dal valore di 60 o 120 CFU (di cui i 24 CFU utili nei concorsi pubblici), prevede stage e formazione on the job in centri di produzione teatrale e teatri del territorio.
Vi è inoltre la possibilità di entrare a far parte del gruppo di ricerca internazionale “Bio- Educational Embodied Research on Performing Activities (B-ERPa)” del Suor Orsola Benincasa.
Un progetto, quello del master, in attiva collaborazione con il Napoli Teatro Festival Italia, nonché in rete anche con L’Istituto Italiano degli Studi Filosofici e i Quartieri Airots-Teatro dei 63. I partecipanti, produrranno come prova finale un testo critico in forma di tesina, che potrà essere oggetto di pubblicazione, e una performance individuale o di gruppo che confluisce in una giornata di “azioni performative no stop” aperte al pubblico.

Condividi questo articolo:

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 5543 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Editoriale

6 luglio, World Kiss Day. Per la Reggia il bacio è di Doisneau

Enzo Battarra – World Kiss Day, o se si preferisce Giornata Internazionale del Bacio. Certo, non passa giorno che non sia dedicato a qualcuno o a qualcosa. È anche questo

Condividi questo articolo:
Primo piano

La Reggia si fa rosa, l’8 marzo ingresso gratuito per le donne

Maria Beatrice Crisci – È la Reggia delle Regine. E nel giorno dell’8 marzo aprirà le porte gratuitamente alle donne, come tutti i musei e luoghi della cultura statali. L’ufficio stampa del direttore

Condividi questo articolo:
Food

Quattro pizze per quattro birre. La sfida di Innarone

Regina Della Torre – «4 Pizze per 4 Birre». A lanciare la sfida mercoledì 21 febbraio, con inizio alle ore 20,30 sarà l’Antica Trattoria Pizzeria Innarone di Casolla di Caserta.

Condividi questo articolo:

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply