Andy Warhol secondo Luca Palermo, incontro a Terre Blu

Andy Warhol secondo Luca Palermo, incontro a Terre Blu

Maria Beatrice Crisci

-Un insolito Andy Warhol. Appuntamento al Centro Terre Blu (via San Nicola 27 San Benedetto) mercoledì 25 maggio alle 19. Luca Palermo dell’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale interverrà su “L’Exploding Plastic Inevitable”, lo spettacolo di luci, musica, colori e danza messo in scena da Warhol tra il 1966 e il 1967. Andy Warhol l’artista, Andy Warhol il filmaker, Andy Warhol il divo tra i divi. Dell’artista si è conosciuto ogni sfaccettatura della sua produzione: dai primi passi nel campo pubblicitario alla sua morte tutto è stato passato al setaccio della storia e della storia dell’arte. Forse meglio dire quasi tutto, perché di questo intenso percorso artistico esiste ancora qualche angolo oscuro, qualcosa alla quale la critica ha dato, per varie motivazioni, poca importanza, ponendola come esperienza marginale e non significativa nella messa a punto dell’estetica warholiana: l’Exploding Plastic Inevitable, uno spettacolo di luci, musica, colori e danza messo in scena, tra l’aprile del 1966 e il maggio del 1967, in varie città americane. La critica lo considera quasi un aneddoto, una sorta di sfondo per le ricerche filmiche di Warhol, ma l’Exploding Plastic Inevitable, è un’entità a sé stante in grado di anticipare le teorizzazioni che Debord raccoglierà in La società dello spettacolo, trampolino di lancio per Lou Reed e i Velvet Underground, la ricerca di un format artistico inedito e sperimentale che potesse diventare fenomeno culturale e, infine ma non in ultimo, una pietra miliare per la controcultura degli anni Sessanta. Per un intero mese nel corso del 1966, l’EPI fu l’evento di punta per la città di New York divenendo, così, una delle prime esperienze di performance art intermediale.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 8438 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Attualità 0 Comments

Countdown per la Reggia, il 2 giugno la riapertura del Parco

La Reggia di Caserta è pronta ad accogliere i suoi visitatori. Attiva da oggi la prenotazione online per gli ingressi al Parco Reale e al Giardino Inglese. Al momento è possibile selezionare le date comprese tra martedì 2

Primo piano 0 Comments

Comicon Napoli, in giro tra i cosplay nella Mostra d’Oltremare

Mario Caldara Arte, impegno, passione. Tre ingredienti per un enorme successo, quello che emerge dal Comicon di Napoli. È ormai tradizione annuale che la Mostra d’Oltremare si trasformi in un

Primo piano 0 Comments

Sei David a “Indivisibili”, Caserta sempre più “piccola Atene”

(Enzo Battarra) – Sei statuette alla 61esima edizione dei David di Donatello per “Indivisibili”, una storia che nasce in provincia di Caserta. Innanzitutto perché il regista è il casertano Edoardo

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply