Antonio de Core, da 25 anni Caserta è orfana della sua arte

Antonio de Core, da 25 anni Caserta è orfana della sua arte

Maria Beatrice Crisci

– Era il 6 dicembre 1996 quando Antonio de Core a soli 60 anni scompariva prematuramente. Oggi sono venticinue anni da allora. Certo è che i talenti della cultura lasciano un patrimonio in opere che non ha mai fine, che li rende immortali. Così per Antonio de Core. Nato a Caserta il 21 febbraio del 1936, studiò all’Accademia di Belle Arti di Napoli, allievo di Brancaccio e de Stefano. Dal ’53 partecipò all’attività artistica regionale e nazionale. De Core è stato un protagonista del rilancio dell’arte in Terra di Lavoro e tra i promotori del gruppo Proposta ’66. Ha ottenuto importanti premi e segnalazioni. Ha allestito personali a Caserta, Napoli, Padova, Milano, Pordenone, Scafati, Ascoli Piceno, Perugia, Trieste, Gubbio, Pesaro, Nettuno, Roma.

Enzo Battarra, critico d’arte e attuale assessore alla Cultura nel capoluogo di Terra di Lavoro, scrive: «Caserta è orfana di Antonio de Core, così come lo è di tante altre personalità, certo. Ma chi ha vissuto gli ultimi decenni della temperie culturale e sociale della città non può non rimpiangere quella figura di gigante buono, abituato da docente a formare le nuove generazioni, ma anche così radicato nel tessuto sociale di Caserta da essere promotore ed esecutore di tante e tante iniziative sulla città, nella città, per la città».

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7909 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano 0 Comments

All’Aperia la vispa Dirindina. Un’Estate da Re ha le sue regine

Maria Beatrice Crisci – Alla Reggia di Caserta è proprio Un’Estate da Re! La speciale location dell’Aperia, dopo il consenso riscosso in occasione della Nona di Beethoven e de Il Campanello dello speziale di Donizetti,

Spettacolo 0 Comments

I love Caserta, dietro gli occhi azzurri ci sono i fratelli Cortese

Claudio Sacco – Sono giovanissimi, sono casertani. Si tratta di Lucia e Gianluca Cortese, ex studenti, la prima del Liceo Giannone e il fratello del Diaz di Caserta. “A volte

Attualità 0 Comments

Violenza di genere, Il Volo di Mia atterra all’Ateneo Vanvitelli

Luigi Fusco – È stato presentato presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università della Campania “Luigi Vanvitelli”, sito all’interno dello storico palazzo Melzi di Santa Maria Capua Vetere, il fumetto Il

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply