ArcheocineMann, il fascino dell’antico e le nuove tecnologie

ArcheocineMann, il fascino dell’antico e le nuove tecnologie

Pietro Battarra

-La pandemia non ferma la cultura. Un viaggio nel tempo e nello spazio pur restando a casa. Arriva in streaming l’attesa seconda edizione di archeocineMANN, il Festival Internazionale di cinema archeologico per scoprire il fascino dell’antico attraverso le nuove tecnologie. 

Da oggi e fino al 5 dicembre basterà infatti un click (streamcult.it ) per poter godere dell’evento organizzato dal Museo Archeologico Nazionale di Napoli, in collaborazione conArcheologia Viva/Firenze Archeofilm.

Un programma da non perdere. Durante la quattro giorni si spazia dalla Piramide di Cheope alla Battaglia di Canne in 3D, passando per i Giochi olimpici fino ad arrivare alle radici del Medioevo e alle “ferite di guerra” della Mesopotamia. E ancora si scoprirà chi erano davvero i gladiatori, quali le novità archeologiche su Stonehenge, cosa accadde nelle ultime ore di Pompei e come fu costruita la grande Persepoli. Arricchiscono il programma le più apprezzate produzioni cinematografiche del MANN: tra queste,Agalma della giovane regista Doriana Monaco; il documentario è stato selezionato per la 17esima edizione delle Giornate degli Autori di Venezia 77.
Non solo film.  Ospiti della manifestazione sono Patrizia Piacentini (egittologa e direttrice della Missione di scavo ad Assuan), Pierfrancesco Callieri (direttore degli scavi italiani a Persepoli), Giuliano Volpe (archeologo e scrittore), Syusy Blady (attrice e conduttrice televisiva).

Attesa per i riconoscimenti. Al termine della manifestazione una giuria di esperti assegnerà il “Premio MANN”, mentre 750 allievi degli istituti superiori napoletani decideranno a chi conferire il “Premio Scuole”.
Partecipare è facilissimo e… gratuito. Per seguire il Festival è necessario effettuare la registrazione cliccando su streamcult.it – Account e poi Registrati, scegliendo username e password, validi anche per i futuri accessi.

Programma completo su:
museoarcheologiconapoli.it   firenzearcheofilm.it

About author

Pietro Battarra
Pietro Battarra 148 posts

Pietro Battarra. Pubblicista. Laurea triennale in Scienze delle Comunicazioni Università Suor Orsola Benincasa Napoli. Iscritto al Master in Marketing e Digital Innovation per l'arte e la cultura, Università Guglielmo Marconi. Si interessa in particolare di cultura e fenomeni sociali. La sua passione sono l'arte. la moda e il fitness. Ha iniziato giovanissimo a sfilare per marchi come Dolce&Gabbana, Trussardi, Hogan, Roberto Cavalli, Alcott, MSGM, Minimal ed è stato protagonista di shooting fotografici e cataloghi per importanti campagne pubblicitarie. Dall’esperienza a New York a quella in Cina, passando per la Turchia, la Spagna e Singapore nei suoi progetti c’è quello di occuparsi di marketing e comunicazione. Scrive per la rivista d'arte «Segno».

You might also like

Primo piano

Un Dj Pandemonio al DayTwenty9 club, chi fermerà la musica

Claudio Sacco – È atteso al DayTwenty9 sabato 23 febbraio alle ore 22 Dj Pandemonio, ovvero Gianluca Manzieri, il conduttore di Radio Marte famoso per i suo scherzi telefonici. Si annuncia un dj set

Comunicati

Capua. A Palazzo Fazio va in scena lo spettacolo Muteazioni

-Dal venerdì 21 al 23 ottobre è in programma il primo spettacolo sezione Teatro dal titolo Muteazioni per la regia di Marcella Granito e Antonio Iavazzo. Produzione “Il Colibrì”. Programma

Food

Casavecchia Wine Festival, a Pontelatone il vino è una cultura

Claudio Sacco – Un grande vitigno autoctono, una storia antichissima, un legame strettissimo con il proprio territorio d’origine: sabato 22 e domenica 23 luglio il comune di Pontelatone, in provincia