Baby musicisti si diventa giocando, riapre Accademia Yamaha

Baby musicisti si diventa giocando, riapre Accademia Yamaha

Maria Beatrice Crisci

-Sono tre i corsi junior dell’Accademia musicale Yamaha di Caserta e San Nicola la Strada diretta da Mena Santacroce. “Le avventura di Tobi”, Music Wonderland e Primary. Il Sistema Yamaha di Educazione Musicale consiste in un programma didattico dedicato ai bambini in età prescolare e scolare. Il programma si basa su di un approccio educativo che enfatizza la creatività che ciascun bambino è in grado di esprimere suonando e componendo musica.

I bambini in età prescolare sono i più pronti e ricettivi ad apprendere attraverso l’udito e, pertanto, a sviluppare le abilità di orecchio musicale. Sono in grado di memorizzare tutti i suoni e le parole che ascoltano per la prima volta. Se hanno perciò un contatto con la musica mediato dall’ascoltare, dal cantare e dal suonare, proprio in quel periodo della loro vita, acquisiscono solide e bilanciate capacità e competenze musicali.

*Corso Yamaha Baby Music – Le avventure Musicali di Tobi è rivolto ai bambini dai 18 ai 36 mesi. Questo corso supporterà con forza lo sviluppo della capacità linguistica dei bambini. Ma non solo ovviamente. Le attività proposte, infatti, uniscono ascolto, canto, musica, linguaggio, esperienze corporee e visive, consentendo così ai piccoli di sperimentare percezioni sensoriali diverse.

* Music Wonderland per bambini di 3 anni. In perfetto stile Yamaha, anche durante il Music Wonderland vengono stimolate fantasia e creatività: si tratta di un corso divertente e coinvolgente, basato su esercizi che vengono percepiti come momenti di gioco, inseriti in storie trascinanti e ricche di emozioni.

* Primary per bambini a partire dai 4 anni di età.

La direttrice Santacroce ricorda: «Quest’anno la lezione dimostrativa di prova per il corso Music Wonderland della Yamaha su tastiera per bambini di 3 anni sarà tenuta on line per tutti i genitori interessati dalla responsabile didattica della divisione scuola della Yamaha Roberta Ferrari. Il primo incontro lo terrà il 16 settembre. Il secondo è invece in programma per il 18». Le sedi dell’Accademia sono a Caserta alla via Caduti sul Lavoro 110 e a San Nicola la Strada alla via Napoli 8.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7794 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Cultura 0 Comments

Premio Napoli C’è a Elpidio Iorio, papà di PulciNellaMente

(Redazione) – “Napoli C’è”, premio ideato da Rosario Bianco, quest’anno ha scelto, tra gli altri, il direttore artistico di PulciNellaMente Elpidio Iorio. La manifestazione è in programma per lunedì 28

Attualità 0 Comments

Primo consiglio comunale a Caserta. Ecco la giunta presentata da Carlo Marino

Si è svolto il primo Consiglio Comunale della nuova Amministrazione di Caserta guidata dal sindaco Carlo Marino, che nell’occasione ha anche presentato la nuova Giunta. La squadra di governo cittadino

Comunicati 0 Comments

Palazzo Reale Napoli, dal 28 maggio online il sito del museo

-Domani, 28 maggio, sarà on line il sito web del Palazzo Reale di Napoli. Finalmente il museo, autonomo dal novembre del 2020, si dota di un nuovo strumento per andare

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply