Bellezza e armonia, il binomio vincente in medicina estetica

Bellezza e armonia, il binomio vincente in medicina estetica

Claudio Sacco

WhatsApp Image 2019-04-29 at 18.57.35– “Non ci potrà mai essere un benessere, così come non ci potrà mai essere una bellezza, se non c’è una sana alimentazione e una adeguata attività motoria che spinga il soggetto a diventare armonico. Un medico del lavoro negli anni ’50 ha coniato un termine che è il bellessere”. Così il professore Marcellino Monda, presidente del Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia dell’Università Luigi Vanvitelli. L’occasione è stato l’incontro sul tema “Bellezza e armonia: binomio indissolubile” promosso dalla Sime, la società italiana di medicina estetica a Villa Althea di Bellona, splendida struttura per eventi, dove l’imperativo è “vivere un sogno immersi nella natura”.

foto Giulio Festa

foto Giulio Festa

Con il professor Monda, il più social dei professori ordinari, uno scienziato unico per simpatia e disponibilità, la dottoressa Elisabetta Fulgione, che in qualità di consigliere e coordinatore per la Regione Campania della Sime, ha portato i saluti della Società. Il coordinatore nazionale del capitolo Accademia della Sime, Romualdo Crescenzo, che ha parlato  dell’importanza di una formazione adeguata in medicina estetica. La dottoressa Laura Piombino, socio della Sime, docente presso la Vanvitelli si è, invece, soffermata sulla bellezza e sui parametri da considerare per esaltare i lineamenti del volto senza stravolgerlo, e ha svelato il segreto per essere belli a ogni evento, cioè ad armonizzare i lineamenti. Infine, a parlare di medicina estetica tra paure e falsi miti è stato il dottor Gianluca Russo, socio della Sime, presidente della Società Italiana Radiofrequenza Non Ablativa. A lui è toccato il compito di raccontare i luoghi comuni sulla medicina estetica, sfatando false paure e ragguagliando su alcuni pericoli nascosti.

foto Giulio Festa

foto Giulio Festa

Non c’è bellezza se non c’è armonia. D’altronde, nello stesso portale della Sime si legge: “La Medicina Estetica nasce dall’intuizione che l’uomo è sano quando è in armonia con le differenti fasi della vita, con il proprio inserimento sociale e ambientale”.

C’è quindi una filosofia alla base del benessere, della bellezza, dell’armonia. E dovrebbe essere tutta la medicina, non solo quella estetica, a farsi permeare da questa attitudine a prendersi cura dell’altro, fino a farlo sentir bene con se stesso. Ma per ottenere ciò ci vuole un adeguato percorso formativo, ci vuole coscienza e conoscenza, ci vuole professionalità. Il medico estetico deve avere identità e competenza. In un mondo in cui il ben apparire, di persona come in immagine, è diventata una necessità inderogabile, il saper relazionarsi agli altri un dovere sociale, tocca al professionista della medicina estetica il compito di trovare di volta in volta la soluzione più adatta, con un lavoro che è sartoriale, cucito addosso alla singola persona.

A conclusione del lavori la dottoressa Lara Parente che ha portato i saluti di Villa Althea e ha illustrato le diverse manifestazioni della Festa di Primavera che ogni anno viene organizzata nella struttura per conoscere i vari servizi messi a disposizione dei futuri sposi.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 6904 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Cultura

Domani “Rosso Vanvitelliano”, la vita vissuta nella Reggia

Claudio Sacco – E’ tutto pronto per l’appuntamento di domani martedì 29 gennaio a partire dalle 19.30. E’ in programma il primo appuntamento dei “Martedì alla Reggia” con l’apertura straordinaria del

Primo piano

Senso Viviani, omaggio in foto musica e poesia al grande commediografo

Raffaele Viviani rivive con “Senso Viviani”, l’originale progetto che intreccia fotografia, musica/poesia, gastronomia, ideato dal poeta e scrittore Gianni Valentino e promosso da Scabec per celebrare il grande commediografo, attore, poeta e regista napoletano a 70

Primo piano

Presepi multietnici e miracoli, il Bambin Gesù parlò al moro

Luigi Fusco – Nei tradizionali presepi napoletani, da quelli della Certosa di San Martino alla raccolta della Reggia di Caserta, notevole è il numero dei mori introdotti nelle loro tipologie

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply