Bersaglio immobile, Spazio Donna l’8 marzo dà voce al silenzio

Bersaglio immobile, Spazio Donna l’8 marzo dà voce al silenzio

Alessandra D’alessandro

– “Donne in lockdown: Bersaglio immobile”. E’ il titolo dell’iniziativa organizzata dall’associazione Spazio Donna con il Comune di Caserta nella Giornata Internazionale della Donna. L’evento si terrà alle 17,30 su piattaforma zoom. L’8 marzo nasce nel ricordo di un eccidio di lavoratrici. Ma questa è anche la giornata in cui Spazio Donna vuole essere presente nel territorio per dar voce al silenzio di tantissime donne, soprattutto in questo periodo così difficile.

Spazio Donna è un’associazione onlus attiva sul territorio di Caserta dal 1989, che lavora concretamente per l’autonomia, la libertà e la consapevolezza delle donne.

Tiziana Carnevale, presidente dell’associazione, spiega che per l’8 marzo l’intento era quello di organizzare un’occupazione simbolica dei luoghi del potere con un flash mob di donne legate tra loro da un filo rosso. La situazione pandemica però non lo ha permesso e l’associazione ha deciso quindi di organizzare un video sui social per questa giornata così particolare. «Vogliamo rappresentare la nostra forza, la nostra voglia di scioperare contro il silenzio, contro un silenzio che è rumoroso di sofferenza, vogliamo raccontare la forza delle donne che unite si danno conforto», racconta Tiziana. «La pandemia ha triplicato le telefonate. Sono storie di donne esasperate, il lockdown ha aumentato infatti gli episodi di violenza in famiglia e di revenge porn. La nostra associazione è punto di riferimento per il territorio, è speranza, è conforto. Per noi non ci sono ristori, non ci sono aiuti, veniamo dimenticati, ma le donne soffrono e subiscono danni irreparabili, hanno bisogno di noi. E noi ci siamo sempre».

Spazio Donna è in prima linea sul territorio campano con progetti Europei come “Feel” che ha formato le operatrici dello sportello di Casagiove da inaugurare proprio oggi. E “Cast”, un progetto del dipartimento pari opportunità, che ha permesso la creazione del piccolo cortometraggio “L’Aurora” per raccontare le storie delle donne vittime di violenza. Per Spazio Donna «i progetti di sensibilizzazione sono il primo passo verso la rinascita, sono il primo passo verso il rispetto per le differenze di genere, sono il primo passo per la libertà. Diamo voce – conclude – al silenzio della sofferenza».

About author

Alessandra D’Alessandro
Alessandra D’Alessandro 21 posts

Alessandra D'alessandro - Studentessa presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, facoltà di Lettere indirizzo linguaggi dei media. Ha frequentato il liceo classico Giannone a Caserta. Ha conseguito certificazioni di lingua inglese presso Trinity College London. Attualmente collabora nell’azienda familiare occupandosi di social media, comunicazione e fashion buying. Interesse spiccato per il mondo della moda, il giornalismo, la comunicazione e la cultura olfattiva.

You might also like

Comunicati

Biodiversità, il Villaggio dei Ragazzi incontra online il Wwf

-“Il Villaggio dei Ragazzi si conferma punto di riferimento importante per le organizzazioni di volontariato e le diverse espressioni di cittadinanza attiva del territorio campano. Il percorso avviato dal nostro

Attualità

Nascerà a Caserta la Casa del Sociale, prima era consultorio

Pietro Battarra – Ecco una #notizieinpositivo per Caserta. Nascerà in Viale Beneduce la Casa del Sociale nell’edificio che è stato prima ambulatorio dell’Onmi poi consultorio dell’Asl, poi Rettorato. Il Comune

Attualità

Aversa, il carcere luogo di rieducazione. Parola di Ciambriello

Pietro Battarra – “Il tema del lavoro e della formazione in carcere, come quello delle attività educative, è strettamente legato al concetto costituzionale del carcere come luogo di rieducazione e

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply