Biotestamento, un convegno all’Ordine dei Medici di Caserta

Biotestamento, un convegno all’Ordine dei Medici di Caserta

Maria Beatrice Crisci

– È in programma per martedì 27 novembre il convegno sul tema: “Disposizioni anticipate di trattamento: profili bioetici, clinici e giuridici”. L’evento è stato organizzato dall’Ordine provinciale dei medici – chirurghi e degli odontoiatri di Caserta, di cui è presidente la dottoressa Maria Erminia Bottiglieri, in collaborazione con la sezione locale dell’Ammi, l’Associazione Mogli Medici Italiani, oltre che con le commissioni Medicina Legale, Osservatorio della professione medica e Odontoiatrica al femminile e commissione Ecm dell’Ordine dei Medici.

L’appuntamento è per le ore 16,30 presso la sede di via Bramante 19. A introdurre i lavori, con la dottoressa Bottiglieri, la presidente della sezione casertana dell’Ammi Caterina Fumante di Monaco. Quindi le relazioni di Lucio Romano del Comitato Nazionale per la Bioetica, Gianluigi Zeppetella, primario emerito dell’Azienda ospedaliera di Caserta, Alessandro Feola, medico legale del Dipartimento di Biomedicina e Prevenzione. L’incontro sarà moderato da Omero Pinto, referente commissione tutela medico legale e di bioetica.

Il riferimento è alla legge sul biotestamento, che concede il diritto a tutti i maggiorenni in grado di intendere e di volere di lasciare disposizioni sulle cure in caso di futura incapacità nell’autodeterminazione. La presidente Bottiglieri sottolinea: «Invitare il professore Romano che nella passata legislatura ha collaborato alla stesura della legge è per noi un onore. Va detto che anche la Federazione nazionale dell’Ordine dei Medici ha contributo nel corso della preparazione della legge, chiedendone anche delle modifiche, cosa che non è poi avvenuta. Non è ancora chiarissimo il percorso della legge, ma speriamo con questo convegno che vedrà la presenza di diverse associazioni oltre all’AMMI di avere le idee più chiare, essendo un problema non solo medico ma anche sociale. Saranno nell’occasione valutate – aggiunge – le varie sfaccettature della legge, da quelle bioetiche a quelle giuridiche. È un discorso molto complesso che naturalmente porterà a un dibattito aperto e speriamo a una grande partecipazione anche da parte di cittadini che vogliono chiarire ed esprimere il loro parere al riguardo».

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 6644 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Spettacolo

Il trio Servillo-Girotto-Mangalavite apre il DiVino Jazz Festival

Claudio Sacco – Sarà il trio composto da Peppe Servillo (voce), Javier Girotto (sax soprano e baritono), Natalio Mangalavite (piano, tastiere, voce) a dare il via alla XII edizione del

Primo piano

Napoli, i concerti del Conservatorio. Lezioni di piano e violino

Claudio Sacco (Ph Pino Attanasio) – Nella bellissima location dello storico conservatorio di musica di San Pietro a Maiella nuovo appuntamento con la rassegna “I concerti del Conservatorio”. Nella spettacolare

Economia

Apple a Napoli. Fascione: Una grande occasione per l’offerta innovativa della Campania

Annunciata la firma dell’operazione Apple a Napoli che prevede la creazione presso l’Università di Napoli Federico II della prima iOS Developer Academy in Europa per la formazione nello sviluppo di nuovi applicazioni e servizi

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply