Bunker, open day con mostra fotografica di Giorgio Cappiello

Bunker, open day con mostra fotografica di Giorgio Cappiello

-Si terrà mercoledì 7 giugno a partire dalle 16.00 al civico 102 di Viale Carlo III, nei pressi della Rotonda di
San Nicola La Strada, l’inaugurazione di “B.BUNKER, la casa e la fotografia”.
Si tratta di un progetto ideato dal fotografo professionista Giorgio Cappiello e che riunisce in un unicum la residenza d’artista, la home gallery e la casa vacanza. Il livello inferiore della struttura ospiterà l’associazione culturale non-profit Bunker, che dal 2016 promuove corsi di fotografia per principianti e professionisti, eventi fotografici, presentazione di libri, mostre, concorsi e meeting.
Il livello superiore, invece, è destinato alla novità B.BUNKER per l’accoglienza di ospiti ed include un
ambiente comune e due camere da letto con bagno esclusivo, il tutto arredato in stile anni ’70-’80. Gli
elementi che compongono questa home gallery saranno acquistabili e pertanto la struttura cambierà
continuamente aspetto.
In occasione dell’Open Day, Giorgio Cappiello, presidente dell’associazione BUNKER, allestirà una mostra
fotografica frutto di quattro anni di ricerca. Un lavoro dedicato alla memoria del padre,Ciccio Cappiello,da
sempre appassionato di fotografia, scomparso sette anni fa, proprio il 7 giugno.
L’associazione culturale non-profit BUNKERconta oltre cento associati e ad essa aderiscono docenti e
maestri della fotografia, professionisti della formazione, delle strategie organizzative e dei processi di
apprendimento e sviluppo della persona. Sono oltre quaranta gli eventi organizzati ogni anno, tra concorsi, corsi, laboratori, workshop, viaggi fotografici solidali (in Africa ed in Asia) e cene fotografiche. Fotografi nazionali ed internazionali si sono avvalsi della struttura di BUNKER per seminari, presentazioni di libri e progetti fotografici.
“Cos’è BUNKER? In realtà nemmeno io saprei descriverlo con esattezza – ha dichiarato Giorgio Cappiello
ma di certo è ciò che rappresenta il mix di tutte le mie passioni: la fotografia, il riciclo, il vintage e i rapporti con le persone. Potrei dire che è uno spazio espositivo, una piccola accademia di fotografia, un luogo dove si fa post produzione fotografica, si parla di video, di cinema, dove si fa cabaret, organizzano eventi culturali, dove si chiacchiera semplicemente tra amici o dove si può condividere il proprio tempo libero”.

About author

You might also like

Spettacolo

“Le Signore e i Signori della strada”, va in scena a Capua

Claudio Sacco – E’ tutto pronto per sabato 9 febbraio quando presso l’auditorium della «Chiesa del Gesù Gonfalone» a Capua andrà in scena “Le Signore e i Signori della strada”

Primo piano

Ateneo Vanvitelli. Dialoghi sulla Cultura incontra Franco Pepe

Maria Beatrice Crisci -«La formazione e la condivisione del sapere hanno da sempre rappresentato un valore importante nel mio lavoro». Così sulla sua pagina facebook Franco Pepe, artigiano della pizza

Primo piano

Ecco la ricetta anti-lucifero per vincere il caldo

Maria Beatrice Crisci – “Bere tre litri di acqua al giorno. Uscire nelle ore più fresche. Mangiare frutta e verdura”. Sono questi i consigli del dottor Roberto Mannella responsabile del 118