Campus Manzoni, Vincenzo Sarracino ospite per le scienze umane

Campus Manzoni, Vincenzo Sarracino ospite per le scienze umane

«Una vita per l’insegnamento». È questo il titolo del libro che sarà presentato mercoledì 2 dicembre dalle ore 16 alle ore 18, in diretta web sulla pagina facebook del Campus Manzoni.

«Il volume – dice l’autore Vincenzo Sarracino – è il frutto del desiderio, ormai maturo (ad una certa età), di scrivere con maggiore libertà le proprie esperienze di vita, soffermandosi anche su temi apparentemente più leggeri e privi di retorica e attenzione accademica. Il filo rosso che lega la narrazione, tra ricordi certi e altri vachi, è la scrittura, strumento capace di raccontare il mondo, gli eventi, l’amore e l’odio, l’incontro e lo scontro tra gli uomini, mezzo indiscusso di riflessività e di pensiero organizzato. Vi è, poi, una seconda specificità che percorre il testo: l’insegnamento».

L’autore Vincenzo Sarracino, professore straordinario di Pedagogia Generale e Sociale presso l’Università degli Studi di Napoli “Suor Orsola Benincasa”, nel 2019 ha ottenuto il Premio Nazionale alla carriera per la Sezione Pedagogia, il prestigioso riconoscimento intitolato a Raffaele Laporta che gli è stato conferito dalla Società Italiana di Pedagogia. Con lui ci sarà Adele Vairo, Dirigente Scolastico del liceo Manzoni di Caserta, e Lucia Ariemma, docente di Pedagogia Generale e Sociale presso l’Università degli Studi “Luigi Vanvitelli” di Caserta. A moderare l’incontro Giovanna Paolino, docente e direttore del quotidiano Belvedere News.

«L’incontro di mercoledì è un evento che abbiamo voluto a tutti i costi – ha commentato la Dirigente Adele Vairo. L’evento è stato ideato ed organizzato, dandogli un’impronta prevalentemente umanistica ed orientandolo, quindi, alla specificità liceale delle scienze umane. Proprio l’indirizzo delle scienze umane, del resto, è una esclusiva del liceo Manzoni su tutto il territorio casertano e vanta una storica e tradizionale qualità di offerta formativa rivolta alla sua platea studentesca. Vincenzo Sarracino, inoltre, non è soltanto un ottimo accademico, ma è uno studioso affermato del settore. I suoi testi, in passato, sono stati oggetto perfino di una traccia scelta dal Ministero per l’esame di maturità degli studenti di tutta Italia: il brano era tratto proprio da «Pedagogia e educazione sociale. Fondamenti, processi, strumenti», uno dei suoi testi più letti ed amati».

Comunicato stampa

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 6975 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Fuochi e forno in Casa Vitiello, a Caserta la pizza si fa stellata

Maria Beatrice Crisci  – Ancora una domenica di “Fuochi e Forno” in Casa Vitiello. E il 6 maggio, in un giorno dal clima non proprio primaverile, l’accogliente pizzeria di piazza monsignor

Spettacolo

Fate Cinema. San Potito diventa laboratorio a cielo aperto

La sinergia tra Pro Loco e Amministrazione Comunale colpisce ancora. Dopo lo strepitoso successo dell’edizione numero XIII di Fate Festival, San Potito Sannitico si prepara a stupire ancora grazie ai

Primo piano

26 luglio, Sant’Anna. A Caserta la religione si mette in strada

Augusto Ferraiuolo*, foto di Bruno Cristillo – Scrivere sulla festa di Sant’Anna è per me lavorare su un doppio registro: in primo luogo, quello del casertano che fin da bambino

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply