Cani e gatti, sta sul web il garante per gli animali di Caserta

Cani e gatti, sta sul web il garante per gli animali di Caserta

-C’è una novità sulle pagine web del sito istituzionale del Comune di Caserta. Nella sezione “Informazioni”, di facile accesso, è stata inserita una pagina gestita da Adriana Giusti, garante per i diritti degli animali. Il link è https://www.comune.caserta.it/pagina840_garante-dei-diritti-degli-animali.html. Sarà anche possibile inviare domande, scrivendo agli indirizzi di posta elettronica garante.dirittianimali@comune.caserta.it  e  garante.dirittianimali@pec.comune.caserta.it

Adriana Giusti

Uno dei compiti del garante per i diritti degli animali è sensibilizzare l’opinione pubblica attraverso l’informazione. Tra le domande più frequenti che vengono rivolte, figurano quelle sul come comportarsi in caso di ritrovamento di un cane o un gatto ferito o in evidente difficoltà, cosa fare se si assiste a un episodio di maltrattamento animale, cosa si deve fare per adottare un cane, cosa si deve fare se non si può più tenere il proprio cane o gatto, dove seppellire un cane o un gatto dopo la dipartita. La garante Adriana Giusti risponderà alle domande attraverso un vademecum per i pet e darà indicazioni sui comportamenti da adottare.

Comunicato stampa

About author

You might also like

Cultura

Summer Concert, a Casanova di Carinola il Quartetto Eridàno

Pietro Battarra -E’ per domani sabato 22 agosto a Casanova di Carinola il concerto del Quartetto Eridàno per il Summer Concert. Appuntamento alle 20 e alle 21,30 al Convento di San

Primo piano

La Luna a Caserta è divina, da sempre Diana Tifatina abita qui

Maria Beatrice Crisci – 20 luglio 1969 – 20 luglio 2019.  Oggi sono 50 anni dalla storica data del primo sbarco sulla Luna. Quel giorno, alle 5 del mattino anche

Cultura

Alt alla violenza di genere! Elena Starace ci mette la faccia

(Beatrice Crisci) – “E’ stata una bella esperienza che mi ha permesso di conoscere persone generose e professionali. Complimenti ai ragazzi dell’Istituto Giordani che hanno realizzato il video, ai professori