Cantone: “L’Ospedale di Caserta ha iniziato la rigenerazione”

Cantone: “L’Ospedale di Caserta ha iniziato la rigenerazione”

Maria Beatrice Crisci – ph Ciro Santangelo

– “È questo un ospedale che sta lavorando per rigenerarsi”. Così il presidente dell’Anac, l’autorità nazionale anticorruzione, Raffaele Cantone che per la prima volta è tornato nell’azienda ospedaliera dopo l’indagine del 2015 della DDA di Napoli. L’occasione è stato il convegno sul tema “Prevenire la corruzione tra norma e cultura” ospitato nell’aula magna dell’Ospedale di Caserta per iniziativa del Direttore Generale Mario Ferrante. L’evento ha visto la presenza di diverse autorità, oltre a tecnici di primissimo piano. Ai lavori moderati dallo stesso manager Ferrante hanno portato i saluti  il vescovo Giovanni D’Alise e la presidente dell’Ordine dei Medici Maria Erminia Bottiglieri. Prestigiosi i relatori chiamati a dare un loro contributo al dibattito su come prevenire la corruzione. Sono intervenuti tra gli altri il presidente della Corte dei Conti della Campania Michael Sciascia, il rettore dell’Università “Luigi Vanvitelli” Giuseppe Paolisso. “Il problema della corruzione nella sanità – ha sottolineato il direttore Ferrante – è legato a varie situazioni. Innanzitutto la normativa, poi c’è l’approccio culturale che fa la differenza”.  Quindi, ha evidenziato: “Il Piano Triennale della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza dell’Azienda – ha sottolineato il direttore generale Mario Nicola Vittorio Ferrante – rappresenta la sintesi di un lavoro, in continua attuazione ed evoluzione, di identificazione e analisi del rischio di corruzione e della conseguente definizione di azioni di miglioramento organizzativo, gestionale e culturale. Il nuovo Codice di comportamento, poi, rappresenta uno strumento di sensibilizzazione e di responsabilizzazione, ma soprattutto è un punto di partenza per costruire un’etica condivisa dell’azienda ospedaliera. In conclusione, perché parlare di integrità e legalità? Sicuramente per offrire una Sanità migliore”.

 

 

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7639 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Comunicati 0 Comments

Ospedale Caserta, lettera del direttore Gubitosa ai dipendenti

Comunicato stampa Il neodirettore generale dell’AORN Gaetano Gubitosa ha inteso indirizzare a tutti i dipendenti un messaggio di saluto e di sprone alla massima coesione, nella prospettiva di raggiungere collettivamente

Primo piano 0 Comments

La guerra vista dagli scienziati, Capaccioli speaker nell’Arena

 Pietro Battarra  – Spartacus va alla guerra. Dinanzi all’Anfiteatro Campano di Santa Maria Capua Vetere, quello che fu l’arena del gladiatore tracio, Massimo Capaccioli, professore emerito di Astrofisica all’Università Federico II

Primo piano 0 Comments

Giornata della Poesia, come un abbraccio collettivo e virtuale

Maria Beatrice Crisci -Nella Giornata mondiale della Poesia che coincide con l’inizio dei primavera ci piace pensare che la poesia renda liberi. Per questo, oggi più che mai, la Poesia

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply