Capodanno cinese a Napoli, l’anno della Tigre si apre al Mann

Capodanno cinese a Napoli, l’anno della Tigre si apre al Mann

Luigi Fusco

– Importanti appuntamenti sono all’orizzonte per la fine di gennaio al Museo Archeologico Nazionale di Napoli. Eventi che, ancora una volta, segnano la dimensione internazionale dello storico istituto partenopeo. Lunedì 31 gennaio sarà la volta del Capodanno Cinese 2022. All’interno delle sale del MANN, dalle 10.00 alle 18.30, si svolgeranno attività di Mahjong, Ritaglio della Carta, Calligrafia e Cultura del Tè. Dalle 16.00 alle 16.30 si terranno, invece, esibizioni musicali, mentre alle 16.50 ci sarà l’apertura dell’Anno della Tigre, in contemporanea con la mezzanotte di Pechino, a cui seguirà la “danza del leone”. La manifestazione si concluderà con i saluti istituzionali e lo spettacolo di Taijiquan stile Chen Xiaojia. L’evento è organizzato da Livecode, in collaborazione con l’Istituto Confucio Napoli e L’Università l’Orientale, con il partenariato del Museo Archeologico e il patrocinio morale del Comune di Napoli.

About author

Luigi Fusco
Luigi Fusco 1084 posts

Luigi Fusco - Docente di italiano e storia presso gli Istituti Superiori di Secondo Grado, già storico e critico d’arte e guida turistica regione Campania. Giornalista pubblicista e autore di diversi volumi, saggi ed articoli dedicati ai beni culturali, alla storia del territorio campano e alle arti contemporanee. Affascinato dal bello e dal singolare estetico, poiché è dal particolare che si comprende la grandezza di un’opera d’arte.

You might also like

Primo piano

Post-Covid19, un cocktail di Serao a chi dona per l’ospedale

Maria Beatrice Crisci – È punto di riferimento in materia di aperitivi e cocktail all’ombra della Reggia. Il bartender casertano Giacomo Serao, ambasciatore di arte, cultura e ricerca in enologia in Italia e

Comunicati

Quattrozampeinfiera, la due giorni alla Mostra D’Oltremare

(Comunicato stampa) -Due giorni bastano per emozionarsi davvero? Quattrozampeinfiera riesce sempre nell’intento. Per gli amanti dei cani e dei gatti del territorio campano e non solo, sta arrivando il primo