Capua. Erasmus + Digital English, l’ISIS Federico II in Turchia

Capua. Erasmus + Digital English, l’ISIS Federico II in Turchia

Luigi Fusco

Erasmus + Digital English, è il titolo del progetto che ha entusiasticamente coinvolto alcuni alunni dell’ISIS “Federico II” di Capua nel corso dell’esperienza Erasmus svoltasi in Turchia. Dal 21 al 27 maggio, docenti ed allievi dello storico istituto capuano, diretto dalla Preside Professoressa Ida Russo, sono stati protagonisti di un intenso processo di mobilità culturale, religiosa e linguistica condotto a livello internazionale. L’attività è stata promossa dal “Federico II” con l’obiettivo di far migliorare le competenze linguistiche degli studenti e di incentivare l’uso delle tecnologie nell’istruzione. Durante tutto il soggiorno turco non è mancata la conoscenza del locale patrimonio artistico e cultuale. Per i giovani studenti del “Federico II” è stata difatti una vera occasione, in quanto nel corso di alcune attività sono entrati in contatto diretto con gli usi, i costumi e le tradizioni del paese della “mezza luna crescente”. Ad ospitarli sono stati gli allievi e i docenti dell’Ayla Vural Anatolian High School a KÖŞK. Insieme ai ragazzi dell’istituto capuano vi erano anche altri ospiti provenienti dal Portogallo, dalla Romania, dalla Lituania e dalla Bulgaria. Particolarmente soddisfatte della buona riuscita dell’iniziativa sono state, infine, le insegnanti accompagnatrici: Maria Scialdone, Carmela Parente e Teresa Tennerello.

L’Erasmus Digital English ha consentito a tutti i partecipanti di venire a conoscenza di una serie di opportunità formative che insistono nell’attuale mondo del lavoro, la cui natura professionale si basa sul reciproco scambio di idee e di programmi nell’ottica di garantire una continua cooperazione a livello internazionale così da far crollare anche qualsiasi barriera spesso innalzata dalle differenze linguistiche o culturali.

About author

Luigi Fusco
Luigi Fusco 1084 posts

Luigi Fusco - Docente di italiano e storia presso gli Istituti Superiori di Secondo Grado, già storico e critico d’arte e guida turistica regione Campania. Giornalista pubblicista e autore di diversi volumi, saggi ed articoli dedicati ai beni culturali, alla storia del territorio campano e alle arti contemporanee. Affascinato dal bello e dal singolare estetico, poiché è dal particolare che si comprende la grandezza di un’opera d’arte.

You might also like

Primo piano

Ateneo Vanvitelli, pronta l’accoglienza degli studenti afghani

-Mentre stanno per arrivare i due giovani rifugiati etiopi appena immatricolati al corso di laurea in Molecular Biotechnology,  del Dipartimento di Scienze e Tecnologie Ambientali Biologiche e Farmaceutiche grazie al  progetto University Corridors

Spettacolo

Ma che musica maestro. Alla Reggia c’è Antonino Cascio

L’Autunno Musicale dell’Associazione Anna Jervolino & dell’Orchestra da Camera di Caserta prosegue con un week-end itinerante tra il capoluogo, Capua e Sessa Aurunca, nei giorni di sabato 3 e domenica

Arte

Pablo Picasso a Pompei. E la sua “Parade” vive a Capodimonte

(Mario Caldara) – David Gilmour, in occasione delle sue date a Pompei nel 2016, definì la città come “infestata dai fantasmi”. Gli si può dar torto? È facile pensare – con