Capua svelata, passeggiata dantesca del Touring Club Italiano

Capua svelata, passeggiata dantesca del Touring Club Italiano

Luigi Fusco

– Ha entusiasmato la manifestazione svoltasi a Capua in occasione del Sesto Itinerario per i 700 anni di Dante a Capua con Pier delle Vigne e Federico II di Svevia. Tanti sono stati, difatti, i partecipanti alla passeggiata “dantesca” organizzata dal Touring Club Italiano/Aperti per Voi – sezione di Capua. Ad accogliere i soci e i simpatizzanti del Touring c’erano il socio attivo Ugo Dal Poggetto e la console Annamaria Troili, assistiti in un secondo momento dal console regionale della Campania Giovanni Pandolfo.

Nel pieno rispetto delle normative anti-covid, i convenuti sono poi stati accompagnati in visita del centro storico di Capua dalla professoressa Daniela De Rosa con al seguito gli alunni in abiti d’epoca del Liceo Statale “Luigi Garofano”, sostenuti dalla professoressa Maria Rosaria Bernard a cui si sono aggiunti la dirigente scolastica Maria Chiara Menditto e il professor Antonio Balzanella. 

Tra storie, curiosità e illustrazioni di straordinarie opere d’arte e di architettura, i visitatori sono stati guidati alla scoperta del Castello delle Pietre, della Real Sala d’Armi, delle chiese di Sant’Angelo in Audoaldis e del Gesù Piccolo e, infine, della cosiddetta casa di Pier delle Vigne, il consigliere capuano di Federico II di Svevia ricordato da Dante nel XIII Canto dell’Inferno, le cui componenti architettoniche e modulari, di chiara ascendenza toscana, sono state ampiamente illustrate dall’architetto Daniela Verazzo. La passeggiata è poi proseguita verso il ponte romano per vedere da vicino i resti della Porta Federiciana ed è continuata in direzione della chiesa longobarda di San Salvatore a Corte e del “cippo” del Placito Capuano, atto notarile in lingua volgare redatto nell’anno 960.

La manifestazione si è conclusa al Museo Provinciale Campano. All’interno dell’antico palazzo Antignano si sono avuti tre momenti: la visita alla sala federiciana, dove sono conservati i brani scultorei provenienti dalla “porta”, la lettura del XIII Canto dell’Inferno interpretata dal filosofo Marco Palasciano, e l’intervento del professor Pompeo Pelagalli, socio attivo del Touring, che ha rivelato il soggiorno a Capua del Sommo Poeta, avvenuto in due occasioni, nel 1295 e nel 1296, quando era in viaggio per Napoli come ambasciatore alla corte di Carlo d’Angiò insieme ad un gruppo di Templari.

About author

Luigi Fusco
Luigi Fusco 706 posts

Luigi Fusco - Docente di italiano e storia presso gli Istituti Superiori di Secondo Grado, già storico e critico d’arte e guida turistica regione Campania. Giornalista pubblicista e autore di diversi volumi, saggi ed articoli dedicati ai beni culturali, alla storia del territorio campano e alle arti contemporanee. Affascinato dal bello e dal singolare estetico, poiché è dal particolare che si comprende la grandezza di un’opera d’arte.

You might also like

Primo piano 0 Comments

Giornalisti in cucina, la formazione sul cibo con lo chef Daddio

Claudio Sacco – Sarà una mattinata di formazione quella organizzata per lunedì 10 dicembre alla scuola Dolce&Salato di Maddaloni. “Cibo: formazione, informazione e sicurezza” questo il tema del meeting con il

Primo piano 0 Comments

Premio GreenCare, gli zampognari in piazza Carlo di Borbone

Maria Beatrice Crisci -Le musiche e le suonate, tratte dal repertorio devozionale e profano, davanti alla Reggia di Caserta. L’iniziativa è dell​’associazione Premio GreenCare, con la Sezione GreenCare Caserta, che

Attualità 0 Comments

#domenicalMuseo, la Reggia va! Ma a Carditello è sold out

(Luigi D’Ambra) – La Reggia di Caserta si classifica in settima posizione tra i musei più visitati in questa prima domenica di febbraio in occasione dell’iniziativa #domenicalMuseo. Ben 5.763 i visitatori

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply