Capua vista dal Volturno, il tour alla scoperta del waterfront

Capua vista dal Volturno, il tour alla scoperta del waterfront

Luigi Fusco

-Domenica 12 settembre si svolgerà a Capua la manifestazione “Passeggiata in riviera sul Volturno”. L’evento è organizzato dal Touring Club Italiano – Club di Territorio Terra di Lavoro in collaborazione con l’associazione Volturno Kayak e la Pro loco di Capua.

L’iniziativa è stata concepita con l’obiettivo di far conoscere le bellezze monumentali capuane e di poter offrire agli eventuali visitatori l’opportunità di poter effettuare in canoa vere e proprie escursioni lungo il tratto del Volturno che lambisce il centro cittadino. Alle 9.30, i partecipanti si raduneranno presso il Ponte Romano, mentre per le 13.00 è prevista la conclusione della manifestazione. Nel rispetto delle recenti normative anti-covid, il pubblico verrà condotto in visita guidata dai volontari del Touring Club alla scoperta delle origini di Casilinum, il porto fluviale che sorgeva nei pressi del fiume. Proprio dalle ceneri di questo sito venne fondata, nell’856, la Capua longobarda in sostituzione dell’antica città, odierna Santa Maria Capua Vetere, distrutta nell’841.

Partendo dalla riviera, agli intervenuti verrà loro svelata la storia della chiesa della Santella o Madonna delle Grazie, costruita dopo il “Sacco” della città perpetrato da Cesare Borgia, di quella di Montevergine, innalzata nel Settecento da Francesco Collecini allievo di Luigi Vanvitelli, e della Cattedrale con la sua cripta, al cui interno è esposto il Cristo deposto di Matteo Bottiglieri. Gli stessi partecipanti, se maggiorenni e abili nel nuoto, potranno aderire all’escursione in canoa, a cura di Volturno Kayak che fornirà, inoltre, pagaie e giubbotti da salvataggio. Per poter aderire alla manifestazione è indispensabile prenotarsi tramite email, scrivendo a terradilavoro@volontaritouring.it, oppure telefonando ai numeri 333 980 855 o 334 682 5871.

About author

Luigi Fusco
Luigi Fusco 1089 posts

Luigi Fusco - Docente di italiano e storia presso gli Istituti Superiori di Secondo Grado, già storico e critico d’arte e guida turistica regione Campania. Giornalista pubblicista e autore di diversi volumi, saggi ed articoli dedicati ai beni culturali, alla storia del territorio campano e alle arti contemporanee. Affascinato dal bello e dal singolare estetico, poiché è dal particolare che si comprende la grandezza di un’opera d’arte.

You might also like

Primo piano

Cerimonia al Monumento, Caserta ricorda così la Liberazione

Maria Beatrice Crisci -25 aprile, una data fondamentale per l’Italia. Fondamentali i valori di democrazia e antifascismo che l’hanno portato a strutturarsi come una libera Repubblica regolamentata da una mirabile

Arte

Iride, Napoli negli occhi. Una mostra in Consiglio Regionale

Claudio Sacco – Iride, è il titolo della personale di fotografia di Daniele Galdiero a cura di Rita Esposito inaugurata nella sede del Consiglio regionale della Campania.  “Abbiamo deciso, in questa

Primo piano

San Valentino a Caserta, amore può far rima anche con fiore

Claudio Sacco – Un San Valentino senza fiori che festa dell’amore è? I fiori dono sempre gradito e mai banale. Regalare fiori in questo giorno è parte di una tradizione che sa