Carditello canta Napoli, dal 15 febbraio al Real sito

Carditello canta Napoli, dal 15 febbraio al Real sito

Claudio Sacco -Un percorso storico e musicale che abbraccia epoche e stili diversi, integrando le visite serali ed ampliando la proposta culturale del Real Sito di Carditello.
Al via la rassegna Carditello canta Napoli organizzata nella Reggia dei Borbone, dal 15 febbraio al 28 marzo, dalla Fondazione Real Sito di Carditello in collaborazione con l’Associazione culturale Studio Tema.
Quattro appuntamenti straordinari dedicati alla musica di Napoli e della Campania – dal jazz al pop e dallo swing all’etnofolk – nell’ambito del programma Carditello Spring che si concluderà a maggio.



Prima assoluta, sabato 15 febbraio, con la cantante Marina Bruno, al suo quarto disco da solista, già protagonista del capolavoro di Roberto De Simone “La Gatta Cenerentola”. In scena con il suo quintetto jazz, presenterà il suo ultimo cd “Parthenoplay”, tributo alla canzone napoletana ed ai suoi grandi autori: da Viviani, Bovio, Nicolardi, Denza, E. A. Mario, a Renato Carosone e Pino Daniele.
Il cartellone prosegue, sabato 29 febbraio, con un’interprete d’eccezione: Monica Sarnelli e la sua “Napoli@colori”, titolo sia del live che di un’imponente produzione discografica (4 album e 68 canzoni). Da più di 20 anni la sua voce entra nelle case degli italiani grazie alla sigla di “Un posto al sole”.

Si continua, sabato 14 marzo, con lo swing di marca partenopea dei Caponi Brothers, gruppo rivelazione del 2019. Sonorità jazz con una spiccata predilezione per maestri come Renato Carosone e Fred Buscaglione, capaci di tradurre in musica buonumore ed ironia. 
Gran finale, sabato 28 marzo, con la prima nazionale di “Mille volte meglio briganti” di Mimmo Maglionico ed i PietrArsa, realtà consolidata della world music internazionale. Un repertorio che attraversa anche in chiave storica la tradizione musicale popolare e contadina della nostra regione.In occasione dei concerti “Carditello canta Napoli” – come per tutti gli altri eventi del 2020 – prevista una riduzione sul costo di prenotazione riservata ai soci sostenitori del Real Sito di Carditello possessori della nuova card della Fondazione.   

Per info e prenotazioni, contattare il numero 339.6861632 oppure una mail a segreteria@fondazionecarditello.org

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 8252 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Cultura 0 Comments

Marco Bellinazzo a Caserta racconta gli scandali del calcio

Maria Beatrice Crisci – “I veri padroni del calcio”. E’ questo il titolo del libro di Marco Bellinazzo che sarà presentato questa sera al Vovo Pacomio Showfood di via Mazzini a Caserta.

Cultura 0 Comments

Notti magiche, eventi nei siti d’arte per la Campania by night

Luigi Fusco – Rivive l’arte di notte nei luoghi della cultura della regione campana. Con l’iniziativa Campania by night, dal 21 giugno e fino al 9 ottobre prossimo, tanti saranno

Cultura 0 Comments

Serve un tutor o un tutorial? L’Università Parhenope risponde

Claudia Mignola* – Sentiamo spesso il termine “tutor” utilizzato in ambito scolastico e universitario, mentre diventa sempre più comune la pratica di cercare e seguire “tutorial” per realizzare lavori con

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply