Carlo Marino​ incontra Walter Veltroni

Carlo Marino​ incontra Walter Veltroni

«Ci sono tre avvenimenti accaduti in questi ultimi giorni che rafforzano sempre di più una mia convinzione: con la cultura Caserta può vivere. Mi riferisco alla candidatura, nella lista Pro Caserta-Verdi a mio sostegno, della giovane attrice Elena Starace, protagonista della fiction ‘Gomorra’, nonché autrice di un bel libro di recente uscita. In questo caso siamo di fronte ad una ragazza giovane, casertana, di grande valore artistico, che ha deciso di impegnarsi per la propria città. In poche parole, ad una persona della sua generazione non si potrebbe chiedere di più». Così il candidato a sindaco di Caserta per la coalizione di centrosinistra, Carlo Marino, ha affrontato il tema della cultura come eccezionale strumento di marketing territoriale e di sviluppo economico per la città.

«Un altro episodio che mi ha colpito – ha aggiunto Marino – è stata la bella idea del direttore della Reggia di Caserta, Mauro Felicori, di inventarsi un cocktail a base di vino asprinio aversano, ovvero valorizzando una delle eccellenze dell’enogastronomia casertana grazie ad un’attività di promozione di grande intelligenza. Ora io mi chiedo: possibile che doveva arrivare un manager da Bologna per pensare ad una trovata del genere? Possibile che è stata necessaria la sua bravura per insegnarci come si ‘vende’ un territorio? Troppo spesso qui a Caserta ci siamo chiusi nel nostro guscio, a volte condito da una buona dose di spocchia o di falsa tutela nei confronti del bene Reggia, e abbiamo perso di vista le opportunità di sviluppo e promozione legate a questo straordinario asset turistico e, in generale, al nostro patrimonio artistico-culturale».

Sempre alla Reggia è legato il terzo riferimento di Marino: «Molto importante – ha proseguito il candidato sindaco di Caserta per la coalizione di centrosinistra – è anche l’ultimo evento della rassegna ‘Maestri alla Reggia’ in programma alla Cappella Palatina e che ha visto Walter Veltroni intervistare uno dei grandi registi del cinema italiano, il premio Oscar Giuseppe Tornatore. Anche in questo caso c’è la conferma di come la Reggia sia un vero attrattore per tutto ciò che è cultura, specie se è di un livello di eccellenza. Non dimentichiamo che Palazzo Reale è stato il set di tante produzioni del grande cinema internazionale e potrà ricoprire questo ruolo anche in futuro».

Per Marino la cultura «è lo strumento naturale per far vivere la città di Caserta. Siamo di fronte ad una straordinaria opportunità di crescita per un’intera comunità. Prendiamo coscienza delle nostre capacità, – ha concluso Marino – sfruttiamo le risorse a disposizione e creiamo un nuovo modello di sviluppo per Caserta, che abbia come elemento trainante proprio la cultura. Come dimostra la scelta di Elena, i giovani hanno compreso prima di tutti questo concetto».
Fonte: Comunicato stampa

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7171 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

La Sun lancia il progetto di mobilità SoonToSUN

“Un sistema più efficiente ed economico per gli studenti”. Così il rettore della Seconda Università degli Studi di Napoli Giuseppe Paolisso parlando del progetto di Mobilità SoonToSUN, un sistema integrato

Primo piano

Movide, resse a supermarket e treni. Chi ha paura di Covid19?

Augusto Ferraiuolo -L’insorgenza del COVID-19 ha scatenato ansie, fobie e vere e proprie psicosi, collegate inevitabilmente al senso di morte che si accompagna ad essa. La difesa verso quella che

Attualità

Chiamami Disparo! In mostra tutte le opere di una vita brevis

Claudio Sacco “Antonio Marrone era un nostro alunno, colpito fin dalla nascita da una rarissima malattia genetica. È scomparso recentemente, aveva diciotto anni. Voleva diventare un artista, in fondo lo

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply