Caserta capoluogo campano più green, lo dice Legambiente

Caserta capoluogo campano più green, lo dice Legambiente

-Caserta è il capoluogo più green della Campania, collocandosi al 67esimo posto nella graduatoria nazionale, in pratica a metà classifica. Lo dice il 29esimo rapporto Ecosistema Urbano di Legambiente e Ambiente Italia, realizzato in collaborazione con Il Sole 24 Ore. La classifica si basa su 18 parametri raggruppati in cinque macroaree: aria, acqua, rifiuti, mobilità, ambiente. La classifica finale fotografa con dati relativi al 2021 le performance ambientali di 105 città. Alcuni dati vanno analizzati. Innanzitutto la posizione in classifica. Caserta nel 2016 era al 101esimo posto con un punteggio del 31,1%, ora è al 67esimo con il 49,6%. In sei anni è un salto in avanti straordinario.

Ci sono poi degli indicatori particolarmente favorevoli. Caserta è al quarto posto in Italia per il minor numero di vittime della strada (morti e feriti ogni 1000 abitanti) nel settore mobilità, è al 24esimo posto per la concentrazione media di biossido di azoto nell’aria, è al 34esimo posto per passeggeri trasporto pubblico (l’indicatore valuta il numero di viaggi per abitante all’anno) ed è al 38esimo posto per tasso di motorizzazione (auto circolanti ogni 100 abitanti), sempre nel comparto mobilità.

About author

You might also like

Cultura

A tavola con Apicio, al Museo Campano i piatti della romanità

Claudio Sacco A Museo Campano torna “A tavola con Apicio”. Appuntamento stasera alle 19,30. Una degustazione di pietanze di epoca romana. Quindi, la visita guidata tematica del Museo. L’evento “A

Primo piano

A Milano la cosa giusta, in fiera lo stand di Canapa Campana

(Enzo Battarra) – Da venerdì 10 marzo fino a domenica 12 la cooperativa Canapa Campana sarà presente a Milano con un suo stand al “Fa’ la cosa giusta”, la prima e

Cultura

Natale a Carditello. Ecco il ricco programma di eventi

Pietro Battarra – Continua Natale a Carditello, con un ricco calendario di eventi che animeranno tutti i weekend di dicembre, fino al 6 gennaio 2019. Sabato 15 dicembre, dalle 17 alle