Caserta, il Rotary si confronta con il mondo delle professioni

Caserta, il Rotary si confronta con il mondo delle professioni

Claudio Sacco per Ondawebtv 

–  Il Rotary Caserta Terra di Lavoro 1954 si confronta con il mondo delle professioni e raccoglie il loro grido d’allarme. La delicata questione della responsabilità professionale sarà il tema  dell’incontro in programma per mercoledì 31 ottobre nella sala assemblee di Confindustria Caserta. L’appuntamento è a partire dalle 15,30. L’iniziativa è stata presentata in conferenza stampa al Comune di Caserta alla presenza del sindaco del Capoluogo Carlo Marino e del presidente del Rotary Caserta Terra di Lavoro 1954 Vincenzo Cappello.

Un incontro, quello di mercoledì, che vedrà, tra gli altri, l’intervento di Raffaele Perrone Donnorso, presidente nazionale dell’associazione nazionale primari ospedalieri e primario emerito dell’Istituto Nazionale Tumori di Roma a cui seguirà una Lectio Magistralis di Adelchi d’Ippolito, Procuratore Aggiunto della Repubblica presso il Tribunale di Venezia. Due personalità di rilievo che hanno accolto l’invito del Rotary Caserta Terra di Lavoro 1954 e che renderanno ancora più interessante un dibattito che avrà come protagonisti i rappresentanti dei vari ordini professionali della provincia di Caserta: Erminia Bottiglieri (Medici), Adolfo Russo (Avvocati), Luigi Fabozzi (Commercialisti), Fabrizio Fusco (Architetti), Guglielmo Emanuele (Geologi), Nicola Stabile (Farmacisti), Alberto Valle (Assicurazioni). Interverrà, inoltre, il commissario dell’Azienda Ospedaliera Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta Carmine Mariano, mentre le conclusioni saranno affidare ad Alessandro De Donato, presidente del Consiglio Notarile di Santa Maria Capua Vetere e Comitato Unitario Professioni Caserta. I saluti istituzionali saranno affidati al vice presidente di Confindustria Caserta Beniamino Schiavone, al sindaco di Caserta Carlo Marino, al presidente della Provincia Giorgio Magliocca ed al presidente della Commissione Sanità della Regione Campania Stefano Graziano.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 5754 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Attualità

Scuola. Tour dell’assessore regionale Fortini negli istituti campani

Per il via dell’anno scolastico 2016/2017 in Campania l’assessore regionale all’Istruzione Lucia Fortini porterà personalmente l’augurio dell’istituzione incontrando studenti, famiglie, docenti e dirigenti in cinque scuole del territorio. “La scuola

Comunicati

Scuola ed imprese, due mondi sempre più vicini

Claudio Sacco -Criteri di redazione del curriculum vitae, colloqui simulati, studio dei canali di reclutamento pubblici e privati, testimonianze manageriali. Appassionante ed interattivo il seminario “AQR per la Scuola” tenuto

Primo piano

“Nabucco” atto secondo. Si replica alla Reggia di Caserta l’opera verdiana

(Beatrice Crisci, foto di Bruno Cristillo) – Domani 11 luglio la seconda replica del “Nabucco” targato Oren alla Reggia di Caserta. E conclusione della ministagione “Un’Estate da Re”. La prima dell’opera

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply