Caserta. L’Istituto Giordani vola alto con il Fly High Team

Caserta. L’Istituto Giordani vola alto con il Fly High Team

Con il Seminario che si è tenuto ieri mattina in videoconferenza Teams, hanno preso il via  le attività del progetto “A Scuola di Open coesione”  per l’istituto Giordani di Caserta, guidato dalla dottoressa Antonella Serpico.  Gli allievi della 5B e 3B dell’indirizzo Trasporti e Logistica hanno incontrato virtualmente i referenti del Cira di Capua e della Leonardo, che si stanno occupando del progetto di ricerca PROSIB.

Quest’anno il Fly High team del Giordani, partecipa ad ASOC con il monitoraggio civico di un finanziamento attivato dal MIUR a favore del Cira e della Leonardo Spa, soggetto capofila, in collaborazione con il Dipartimento di ingegneria aerospaziale della Federico II ed altri enti di ricerca dislocati su tutto il territorio nazionale. Il progetto, sostenuto dalle politiche di coesione europea, PON FESR, FSE RICERCA E INNOVAZIONE, con i fondi destinati a ridurre gli squilibri regionali nell’UE, ha il fine di promuovere la ricerca e l’innovazione nel campo della ingegneria aeronautica mondiale.

Sono intervenuti  Giuseppe Mingione e Antonio Visingardi, per il CIRA e Giovanni Troiano per la Leonardo SPA, che dopo aver presentato la mission delle rispettive aziende ,hanno illustrato alle classi collegate in videoconferenza, il progetto “PROSIB : PROpulsione e Sistemi IBridi per velivoli ad ala fissa e rotante”  che  affronta studi di fattibilità e implementazione della tecnologia di propulsione ibrida / elettrica di velivoli e piattaforme ad ala  fissa e rotante,  attraverso lo studio di  nuove architetture per i sistemi di propulsione, per identificare una  migliore strategia di utilizzo delle  diverse fonti energetiche di bordo.

“La rapida crescita della domanda di viaggi aerei ha determinato un aumento delle emissioni di anidride carbonica, l’obiettivo dello studio è quello di contribuire alla loro  riduzione attraverso un sistema di trasporto ecosostenibile. La ricerca è indirizzata verso velivoli con sistemi propulsivi diversificati, con soluzioni congruenti alle esigenze ambientali ad emissioni limitate o nulle e con una ridotta produzione globale di CO2”, ha spiegato l’ing. Mingione, come motivazione alla scelta del progetto.

La dott.ssa Daniela Piragine ne ha ricostruito la storia amministrativa e finanziaria, illustrando quali sono gli step per l’accesso ai fondi europei e alla relativa rendicontazione.

All’incontro è intervenuto anche il dott. Pietro Scardamaglio in rappresentanza dell’Associazione Arma Aereonautica, che ha fatto il punto sul settore dell’aerospazio, per il quale la Campania rappresenta una regione leader in termini di ricerca, sviluppo, progettazione e occupazione.

Gli allievi hanno seguito con grande interesse. -Sicuramente il seminario ci sarà molto utile per la prosecuzione del progetto ASOC – ci hanno detto Federico Caretto e Marcello Porrino, rispettivamente head of research e project manager del Team- vista la difficoltà a poterci recare in azienda, a causa dell’emergenza sanitaria; grazie all’incontro di stamattina e alla disponibilità dei relatori, siamo riusciti a comprendere le motivazioni tecniche e amministrative della ricerca.

-L’obiettivo, attraverso l’analisi dei dati, è quello di ricostruire la storia del progetto e verificarne lo stato di attuazione, rispetto agli obiettivi strategici indicati dalla Commissione Europea,- ci hanno anticipato Moreno Miranda e Francesco Sergio, blogger e storyteller del Team- Comunicheremo i dati delle nostre ricerche per rendere i cittadini consapevoli e avere una corretta partecipazione alla dimensione civile e sociale su come vengono spesi i finanziamenti pubblici che vengono stanziati nei territori per sostenere i vari progetti.

Come già sperimentato in precedenza, il percorso ASOC, referenti i proff . Olimpia Gallicola e Carmine Moniello, sarà svolto, nell’ambito delle attività di educazione civica, con un approccio trasversale di tutte le discipline dell’indirizzo. Quest’anno l’Educazione civica diventa obbligatoria nel curricolo di studi e le attività di monitoraggio civico rappresentano sicuramente un’esperienza di cittadinanza attiva 

 -Speriamo di tornare al più presto alla normalità e poter effettuare le visite alle aziende del settore, come abbiamo fatto in passato- ha concluso Alessandro De Simone, designer del gruppo, – il nome che abbiamo scelto, “Fly High Team”  vuole essere un  monito per noi stessi ed indica il nostro desiderio di volare in alto, come delle aquile , superando gli ostacoli, che nella nostra vita e soprattutto quest’anno, abbiamo dovuto affrontare , verso traguardi sempre più ambiziosi, che ci spronano quotidianamente a sfidare i nostri limiti. In tutte le attività il Team è supportato dalla dott.ssa Antonia Girfatti, referente del Centro EDIC di Caserta.

Comunicato stampa

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 6975 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Giornata della legalità e dell’ambiente all’Istituto Salesiano

Claudio Sacco  – L’Istituto Salesiano di Caserta in festa oggi per la “giornata della legalità e dell’ambiente”. L’appuntamento è per le ore 18,30. L’ Istituto, invero, porta avanti già da

Cultura

Madonna ad Nives. A Casolla rara e antica scultura lapidea

Luigi Fusco -Nella Chiesa di San Lorenzo Martire, sita nella piccola frazione di Casolla di Caserta, è conservata un’antichissima scultura lapidea raffigurante Sancta Maria ad Nives o Santa Maria della

Attualità

Alto Casertano, premi a Elpidio Iorio e a Matteo D’Abrosca

Maria Beatrice Crisci – “L’iniziativa si inquadra in una serie di attività intraprese dall’Associazione Alto Casertano già dall’inizio dell’anno. I premi quest’anno saranno consegnati a Elpidio Iorio perché la cultura è

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply