Caserta ringrazia Piero Angela, fu premiato a Pulcinellamente

Caserta ringrazia Piero Angela, fu premiato a Pulcinellamente

Luigi Fusco

– “Come assessore alla Cultura di Caserta sento il dovere di ringraziare Piero Angela per il contributo che ha dato alla Nazione sul piano della conoscenza”. Questa la dichiarazione di Enzo Battarra nel giorno della comparsa di Piero Angela. Battarra poi prosegue: “Da grande giornalista qual è stato, Piero Angela è riuscito a convincere che la divulgazione culturale non è per nulla arida e noiosa. Anzi, ha fatto in modo che i saperi arrivassero in modo semplice e preciso nelle case di tutti. E in questa occasione mi fa piacere ricordare che nel 2013 fu conferito a Piero Angela il Premio Pulcinellamente, il prestigioso riconoscimento che la mente fertile di Elpidio Iorio ha istituito a Sant’Arpino, nell’area atellana della Terra di Lavoro”. E raggiunto da Ondawebtv, il direttore della prestigiosa rassegna racconta: «La notizia della scomparsa di Piero Angela ha suscitato, in ciascuno di noi, un sentimento di forte commozione e in un certo senso di grande smarrimento. Ho avuto il privilegio di sentirlo più volte a telefono – conservo tuttora il suo numero di cellulare – e di incontralo di persona a Roma, trascorrendo con lui un lungo e indimenticabile pomeriggio. Ci fece conoscere il nostro amico comune Antonio Lubrano; proprio con Antonio avevamo condiviso l’idea di conferirgli il Premio PulciNellaMente alla Carriera (“Se non a lui a chi?” mi disse affettuosamente Lubrano). Fissammo anche la data della sua venuta a Sant’Arpino: fine aprile del 2013. Impegni televisivi sopravvenuti gli impedirono di venire da noi. Per scusarsi, mi invitò a Roma. Concordammo di fare una intervista da mandare in onda nel corso di quella che fu la XV edizione di PulciNellaMente. Si raccontò a tutto tondo, sottolineando – in particolare – il suo amore per la musica e per l’arte in genere. Esortò i giovani a praticare le arti, quale strumento di crescita personale e collettivo. Ci invitò ad andare avanti con PulciNellaMente, un progetto che lo aveva affascinato sin dal nome apprezzandone molto la mission e la capacità di coinvolgimento degli scolari di tutta Italia. Dopo alcune ore trascorse con lui, gli consegnammo il Maccus e una penna Marlen ideata per lui (un capolavoro che richiamava la nostra origine Atellana). Successivamente ci siamo continuati a sentire, sperava di farci visita ma intanto l’età avanzava e oggi, purtroppo, il brutto epilogo. Lo ricorderemo con tanta gratitudine e sicuramente organizzeremo una iniziativa per celebrarlo come merita».

Una vitalità incredibile fino alla fine. Il più grande divulgatore scientifico e giornalista Piero Angela è scomparso oggi, aveva 93 anni. “Buon viaggio papà”, il messaggio del figlio Alberto sui suoi profili social per annunciare la scomparsa del padre. Nato a Torino nel 1928, Piero Angela aveva iniziato la sua carriera giornalistica in Rai come cronista radiofonico, divenendo poi inviato e conduttore del tg.

About author

Luigi Fusco
Luigi Fusco 739 posts

Luigi Fusco - Docente di italiano e storia presso gli Istituti Superiori di Secondo Grado, già storico e critico d’arte e guida turistica regione Campania. Giornalista pubblicista e autore di diversi volumi, saggi ed articoli dedicati ai beni culturali, alla storia del territorio campano e alle arti contemporanee. Affascinato dal bello e dal singolare estetico, poiché è dal particolare che si comprende la grandezza di un’opera d’arte.

You might also like

Attualità 0 Comments

Un giorno per la memoria, da Alterum il secondo incontro

Claudio Sacco – Sarà il salotto letterario di Alterum a San Nicola La Strada ad ospitare giovedì 15 novembre alle ore 18,30 il secondo incontro in memoria di vittime innocenti di

Attualità 0 Comments

Giornalismo investigativo, lunga vita alla Summer School

«Dal 9 all’11 settembre Casal di Principe è diventata un osservatorio privilegiato, per certi versi, unico, di un fenomeno di portata globale». Così Giovanni Allucci, amministratore delegato del consorzio Agrorinasce,

Cultura 0 Comments

A Caserta il Pizza Expo. Concerto di Enzo Avitabile all’ombra della Reggia

(Enzo Battarra) – All’ombra della Reggia, all’ingresso della città, si crea l’occasione a Caserta di scoprire l’esistenza di un luogo dimenticato. Sono i Giardini di Maria Carolina, un’oasi di verde

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply