Caserta, scompare il Vescovo d’Alise per infezione da Covid19

Caserta, scompare il Vescovo d’Alise per infezione da Covid19

Maria Beatrice Crisci

-Caserta piange il suo Vescovo Giovanni d’Alise. Questo il bollettino diffuso dall’Azienda Ospedaliera di Caserta nella mattinata di oggi subito il decesso. «Sua Eccellenza, ricoverato presso questa AORN dal 30 settembre per infezione da Sars Cov 2, a causa di un arresto cardiocircolatorio, è venuto a mancare nella mattinata odierna alle ore 06.30.
Il quadro clinico era aggravato da insufficienza renale, diabete mellito, cardiopatia ipertensiva e dislipidemia. I protocolli terapeutici previsti per la malattia sono stati tutti applicati. È stato altresì trattato con il nuovo farmaco antivirale Remdesivir. Le sue condizioni cliniche erano stazionarie. Il paziente è stato monitorato costantemente. Alle ore 6.00 si è verificato l’arresto cardiaco e alle ore 6.30, dopo le manovre di rianimazione cardiopolmonare, veniva constatato il decesso».

Fin qui il bollettino dell’Ospedale di Caserta. La dolorosa scomparsa del vescovo non sia fine a se stessa, ma sia di monito per tutta la popolazione su quanto la pandemia possa mettere a rischio la vita di tutti.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 8823 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Francesco Giorgino, al volto del Tg1 il premio PulciNellaMente

(Claudio Sacco) “Bisogna tutti insieme sviluppare un’alleanza strategica nell’interesse della crescita dei singoli, della collettività e di quella saldatura intellettuale, passato-presente-futuro, che è l’unica condizione per preservare l’umanità. È finito il

Spettacolo

Napoli Teatro Festival, di Giacomo visto da Roberto De Simone

Claudio Sacco –Napoli Teatro Festival Italia, diretto per il quarto anno consecutivo da Ruggero Cappuccio, porta domani sul palco della Fagianeria del Real Bosco di Capodimonte (ingresso da Porta Miano) alle 21  Di Giacomo

Attualità

Al Manzoni il corso biomedico dedicato a Alessandro Petteruti

Claudio Sacco – Un percorso di “Biologia con curvatura biomedica” al liceo Manzoni di Caserta diretto dalla Preside Adele Vairo. Il liceo è stato individuato dal Miur con Decreto 1099