Caserta. Settimana Biblica, il via con il vescovo Pietro Lagnese

Caserta. Settimana Biblica, il via con il vescovo Pietro Lagnese

(Comunicato stampa) -Il Vescovo di Caserta e Arcivescovo eletto di Capua ha inaugurato la XXVII edizione della settimana biblica nazionale che si svolge presso l’Hotel Plaza Caserta ex area Saint Gobain da lunedì 1 luglio a venerdì 5 luglio 2024, organizzata dal Centro Apostolato Biblico della Diocesi di Caserta, diretto da don Valentino Picazio in collaborazione con l’ISSR SS. Apostoli Pietro e Paolo e il patrocinio dell’ABI (Associazione Biblica Italiana), questa edizione ha come tematica “La comunità e i discepoli  nel Vangelo secondo Matteo” con relatori Fra Giulio Michelini docente di Esegesi del Nuovo Testamento presso l’Istituto Teologico di Assisi e neo preside della Facoltà Teologica Centrale e don Francesco Filannino docente di Esegesi del Nuovo Testamento della Pontifica Università Lateranense di Roma, Mons. Lagnese nel ringraziare i relatori ha messo in risalto che prima di essere pastori siamo discepoli e citando la costituzione dogmatica “Lumen Gentium”  ha evidenziato che la missione divina affidata da Cristo agli Apostoli durerà fino alla fine dei secoli poiché il Vangelo che essi devono predicare è per la Chiesa il principio di tutta la sua vita in ogni tempo e come evidenziato nella Evangelii Gaudium da Papa Francesco l’impegno è di tutti i battezzati. Don Francesco Filaninno parlando della tematica ha messo in risalto che la comunità dei discepoli ha due aspetti che Matteo evidenzia e cioè prima è quello della capacità di essere piccoli davanti a Dio, relazione di piccolezza che bisogna avere davanti al Signore che poi è espressione di fiducia, di fede, infatti il piccolo è colui che si sa affidare al Padre e poi la fraternità di cui abbiamo tanto bisogno, la fraternità fra noi all’interno della Chiesa, ma anche quella fraternità fra tutti gli uomini in un momento che oggi e lacerato da guerre, da conflitti, il tema della fraternità che è particolarmente in Matteo ci ricorda l’urgenza di essere costruttori di fraternità nella Chiesa e nel mondo. Padre Giulio Michelini ha sottolineato come il Vangelo di Matteo è stato sempre considerato il Vangelo per eccellenza. Il “primo vangelo”, e non solo perché apre il canone del Nuovo testamento, ma soprattutto perché (con Giovanni) è stato il vangelo più commentato dai Padri. Quello di Matteo però non è semplicemente un racconto come una vera e propria “biografia”, che in parte ricalca quelle antiche, pur non riprendendone alcune caratteristiche, quali la descrizione fisica del personaggio o l’introspezione psicologica dello stesso.

About author

You might also like

Primo piano

Le donne della Resistenza, il libro di Fosca Pizzaroni a Capua

Luigi Fusco -Partigiane. Documenti sulle donne della Resistenza in Provincia di Caserta, è il titolo del libro di FoscaPizzaroni che verrà presentato giovedì 5 ottobre, alle 19.00, nella sede della

Comunicati

Festival della Vita, al via dal 27 gennaio la XIV edizione

(Comunicato stampa) -Giunge alla XIV edizione con il 2024 la fortunata e seguita rassegna del “Festival della Vita”. Si ricorda che il progetto culturale è promosso dal Centro Culturale San

Primo piano

Casagiove. Gara regionale di bocce, 42° Trofeo Soci Defunti

(Comunicato stampa) – Si rinnova l’appuntamento annuale per gli amanti delle bocce con unevento sportivo che vanta una grande storia alle spalle. È. il “42° Trofeo Soci Defunti“, gararegionale a coppia patrocinata dal