Caserta, un ospedale che tocca il cuore. La lettera di encomio

Caserta, un ospedale che tocca il cuore. La lettera di encomio

Claudio Sacco

– Difficile che un ospedale possa “toccare il cuore”. I chirurghi operano il paziente, i medici se ne prendono cura. Ma è difficile che un ricoverato esprima in maniera commossa la sua gratitudine e la sua soddisfazione per l’accoglienza, la prontezza della diagnosi e per il buon esito dell’intervento, usando queste parole: ​“Mi hanno toccato il cuore”. Ha intitolato così la sua lettera di encomio un paziente che è stato ricoverato presso l’Azienda Ospedaliera di Caserta “Sant’Anna e San Sebastiano”. L’elogio è rivolto al nosocomio per il lodevole lavoro svolto dalle Unità operative di Cardiologia clinica a direzione universitaria e di Cardiochirurgia, ringraziando lo staff medico e tutto il personale del comparto.

Numerose sono le missive che, sull’onda di un sentimento diffuso di gratitudine, stanno continuando a pervenire al direttore generale Mario Nicola Vittorio Ferrante, il quale, da parte sua, sta spronando e valorizzando le risorse professionali presenti in ospedale. Questo va a dimostrare che il nuovo corso sta dando i suoi frutti e che l’utenza si sta affidando con fiducia a questo ospedale di alta specializzazione, riconoscendolo come tale.

Questo il testo dell’ultima lettera di encomio pervenuta: “In Caserta vive una realtà ospedaliera, per me sconosciuta fino a pochi giorni fa, essendo io della provincia di Napoli, in cui mi sono imbattuto per una certa urgenza a effettuare alcuni by-pass coronarici. In Cardiologia clinica a direzione universitaria, il direttore Paolo Calabrò, uno dei massimi esperti in angiografia, in meno di tre ore dal ricovero, diagnosticava occlusione delle coronarie e relativo trasferimento in Cardiochirurgia, struttura diretta da Luigi Piazza, con personale di un ottimo livello professionale, ben organizzato ed efficiente, capace di mettere a proprio agio, a due minuti dall’A3, comodo anche per chi viene da fuori Caserta”.

 

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 6788 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Attualità

Lipu Caserta. Formazione per guide ecologiche

(Luigi D’Ambra) – La Lipu Caserta ha organizzato un corso per guide ecologiche coinvolgendo molti giovani delle associazioni Generazione libera e Cidis, minori non accompagnati. I ragazzi avranno il compito di accompagnare

Spettacolo

Pomigliano Jazz in Campania, la musica bolle sotto il vulcano

Maria Beatrice Crisci – Un festival con tanta musica che bolle sotto il vulcano. Pomigliano Jazz in Campania ripropone da giovedì 27 luglio e fino al 6 agosto l’ormai consueta formula itinerante

Primo piano

Valogno di Sessa Aurunca, murales d’amore nel borgo dipinto

Maria Beatrice Crisci – Fino a sabato 29 luglio Valogno di Sessa Aurunca, nel Casertano, vedrà all’opera Alessandra Carloni (nella foto di copertina) nella realizzazione dei suoi murales d’amore. A lei si è aggiunto

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply