Casertavecchia, la favola di Cappuccetto Rosso va al Castello

Casertavecchia, la favola di Cappuccetto Rosso va al Castello

Alessandra D’alessandro

-Oggi, venerdì 8 luglio alle ore 19 presso il Castello di Casertavecchia si terrà uno spettacolo per ragazzi de “La Mansarda Teatro dell’Orco”. “Cappuccetto Rosso” è il titolo dell’ultimo appuntamento con il Teatro per Ragazzi nell’ambito della prima Edizione del Festival delle Arti Miste, “F.A.M.E”, inserito nella programmazione del progetto “Campania è” promosso dall’Agis e dalla Regione Campania nel Borgo Medievale di Casertavecchia. Va in scena una delle fiabe europee più popolari nella sua versione più antica di Charles Perrault. La drammaturgia è di Roberta Sandias, la regia di Maurizio Azzurro, le scene di Martina Picciola e i costumi di Emilio Bianconi per Alchimia. Roberta Sandias racconta: «Nella nostra trasposizione teatrale il lieto fine è d’obbligo, ma il colore dei personaggi è in linea con la morale della fiaba di Perrault. Cappuccetto Rosso è dispettosa, disubbidiente e anche un po’ pasticciona. Il lupo è un povero predatore solitario costretto alla caccia per la sopravvivenza. Più scuro il personaggio del cacciatore: eroe e salvatore avvezzo a collezionare trofei con il suo schioppetto. Il pentimento della bambina al termine della vicenda, e la chiosa del povero lupo, unica vera vittima della storia, sottolineano il carattere dei personaggi e invitano alla riflessione». Continua poi: «Il linguaggio in versi è gradevole e raffinato e i dialoghi sono divertenti. Le situazioni appassionanti rendono avvincente e singolare un racconto noto, rinnovato proprio dalla peculiarità dei personaggi, tra i quali spicca la nonna, vero spunto comico, e il lupo, vecchio attore decaduto e sdentato in grado solo di inghiottire le sue prede». La manifestazione “F.A.M.E.”, organizzata da Teatro Pubblico Campano e dalla “Mansarda e Mutamenti/Teatro Civico 14 di Caserta” ha come  filo conduttore dell’intera programmazione sperimentare, lavorare e mettere in gioco tanti protagonisti  in  molteplici forme d’arte. La prenotazione è obbligatoria e il costo del biglietto è otto euro per adulti e bambini ed è gratuito per i minori di tre anni. Per informazioni e prenotazioni è possibile contattare i seguenti numeri: 3398085602 – 3498466500

About author

Alessandra D’alessandro
Alessandra D’alessandro 229 posts

Alessandra D'alessandro - Studentessa presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, facoltà di Lettere indirizzo linguaggi dei media. Ha frequentato il liceo classico Giannone a Caserta. Ha conseguito certificazioni di lingua inglese presso Trinity College London. Attualmente collabora nell’azienda familiare occupandosi di social media, comunicazione e fashion buying. Interesse spiccato per il mondo della moda, il giornalismo, la comunicazione e la cultura olfattiva.

You might also like

Primo piano

Culture Altre, alla Parthenope un ciclo di conferenze

(Antonella Guarino) – Al via ieri presso la sede di via Acton dell’Università degli Studi di Napoli “Parthenope”, il ciclo di conferenze dal titolo “Culture Altre”. L’iniziativa, fortemente voluta dal

Food

Caserta città cioccolatosa, delizie reali all’ombra della Reggia

Maria Beatrice Crisci – Sarà un fine settimana di grande dolcezza a Caserta. Stamattina è stata presentata al Comune di Caserta la Festa del Cioccolato – Chocolate Days che fa tappa nel

Comunicati

Michelina Di Cesare, a 50&Più il libro di Nadia Verdile

-Sarà presentato mercoledì 23, alle 17, nella sede di “50 & più” che ha organizzato l’evento, il libro di Nadia Verdile, “Michelina Di Cesare”, quindicesimo volume della Collana “Italiane”, diretta