Ci siamo! Casertavecchia si trasforma in un Borgo di Libri

Ci siamo! Casertavecchia si trasforma in un Borgo di Libri

-E’ incentrato sulla memoria e la scrittura la quinta edizione di «Un Borgo di Libri», il festival letterario del Borgo medievale di Casertavecchia diretto da Luigi Ferraiuolo e promosso direttamente dal Comune di Caserta in abbinata con il «Settembre al Borgo». «Memorie future | Scritture creative» è il tema del cartellone avviatosi lo scorso 14 agosto con il prologo al festival: «Concerti di una notte di mezza estate». Quaranta gli appuntamenti, autori di livello nazionale e internazionale come Roberto Saviano, Massimo Bray, il magistrato Alfredo Morvillo, Marco D’Amore, il Direttore de «Il Mattino» Francesco de Core; il vice direttore del «Corriere della Sera» Venanzio Postiglione; gli scrittori Andrea Di Consoli, Antonella Cilento, Piero Sorrentino, Titti Marrone, Peppe Fiore, Vladimiro Bottone, Raffaele Messina, Arianna Melone, la migliore fumettista dell’anno in Europa; ospiti come il portavoce della Comunità di Sant’Egidio Roberto Zuccolini; gli attori del collettivo «Nottetempo»; Teresa Armato, giornalista e assessore alla Cultura e Turismo a Napoli; e tanti altri. Ci sarà un ciclo per «Conoscere Caserta» in vista del 250enario di Luigi Vanvitelli, il prossimo anno, perché non si può conoscere Vanvitelli senza conoscere Caserta e contro le gang giovanili, in memoria di Gennaro Leone; l’avvio di un cammino sulla Juve Caserta dei miracoli con un dialogo tra il presidente Gianfranco Maggiò e il capitano Nando Gentile; le visite guidate al Borgo a cura dei ragazzi della Biblioteca Tifatina, con le letture a cielo aperto di Cinzia Crisci e il ricordo di Pasolini, incontrando comparse e produttori locali del «Decameron» e un poetry slam a Casola, in palazzo Jadevaia, tra Pasolini e Brodskij; un assaggio di arte colta e raffinata a Pozzovetere, a Palazzo del Pozzo, con Dialogue di Maurizio Esposito. E poi anche tanto altro. Basta sminuzzare il cartellone ricchissimo del festival.

***

«E’ ormai un lustro che Un Borgo di Libri accompagna con grande successo il nostro Settembre al Borgo di cui è divenuto, di fatto, parte integrante – spiega Il Sindaco di Caserta, Carlo Marino – Fu una splendida intuizione, nata proprio per arricchire e rinforzare il tradizionale festival di Casertavecchia. Da quella proposta discussa dall’Amministrazione con Luigi Ferraiuolo, che ne divenne immediatamente l’ideatore e il coordinatore, prese il via un percorso culturale virtuoso dedicato alla letteratura che è cresciuto ogni anno di più. Manifestazione “parallela” sulla quale abbiamo deciso di investire direttamente, finanziandola come Comune di Caserta e nella quale crediamo fermamente. Anche quest’anno Un Borgo di Libri ospiterà nomi di altissimo profilo del panorama giornalistico e culturale italiano ed internazionale. Un programma entusiasmante che vedrà anche il ritorno a casa, nella sua Caserta, di Roberto Saviano che ringrazio per aver accettato il nostro invito. Non c’era modo migliore di festeggiare nella nostra amata Casertavecchia le 50 candeline del Settembre al Borgo».

«Il Cartellone di quest’anno nasce da un libro letto caso: «Dove mi trovo», il primo romanzo scritto in italiano da un Premio Pulitzer, Jhumpa Lahiri, una londinese di origine bengalese, con cittadinanza statunitense – spiega l’ideatore di Un Borgo di Libri, Luigi Ferraiuolo – Mi sono chiesto cosa significasse decidere di abbandonare la propria lingua per raccontare la propria anima, scegliendone un’altra. Non è immediatamente agevole, non è semplice, dovrebbe essere impossibile. E’ da lì, da queste domande che mi è nata l’idea di «memorie future: scritture venture», il tentativo di legare «Un Borgo di Libri» alle domande di fondo che ci fanno i libri e la scrittura. Un tentativo che si è sviluppato man mano e che ne promette delle belle per il prossimo autunno e inverno con «Un Borgo di Libri Extra». Il festival infatti quest’anno mette in cartellone direttamente degli appuntamenti autunnali e invernali, ma anche primaverili, perché gli ospiti internazionali e anche italiani che volevamo interrogare su memoria e futuro e sulla scrittura – come panacea per la società e le persone – non potevano venire tutti a Casertavecchia in un piccolo spicchio di tempo. Cominciamo così un cammino che si articolerà in diversi momenti di approfondimento per poi arrivare fino al prossimo anno e concludere l’analisi di come scrittura e memoria siano fondamentali per costruire un futuro migliore. La nostra tesi è che anzi, senza la scrittura e la connessa lettura, non ci sarà mai una società migliore. La conoscenza ci rende cioè liberi, ma non basta la conoscenza, serve il duro lavoro dell’apprendere e dell’intelligenza, che si imparano, non sono solo innate. E serve la memoria e la scrittura. La memoria ci dona i dati di base, la scrittura immagina il futuro, le persone costruiscono il loro avvenire. E’ questo il motivo per cui ci interroghiamo sulla scrittura e le tecniche e i modi di scrittura; ma anche proviamo a far conoscere il nostro passato di comunità, per poi raccontare l’uomo che ha cambiato gran parte del nostro futuro, Luigi Vanvitelli, costruendo la Reggia. E lo facciamo partendo da questo settembre per tutto il prossimo anno di celebrazioni dell’anniversario. E proviamo a fare tutto ciò anche con «Settembre al Borgo», con l’aiuto di chi lo conduce oggi e del fondatore; e con la nostra terra: sui drammi che derivano dal sangue sparso dalla criminalità organizzata, confrontandoci con il luogo più sacro del nostro Paese da questo punto di vista: la Sicilia e Palermo, in particolare. E beh, non dimentichiamo Pasolini, che da sempre portiamo nel cuore. Ne vedremo davvero delle belle».

«Al quinto anno «Un Borgo di Libri» sboccia nella sua interezza – aggiunge Emiliano Casale, Vice Sindaco e assessore ai Grandi Eventi di Caserta – abbiamo investito molto su un cammino che cresce anno dopo anno e promette di diventare un festival creativo: un modo per creare Cultura partendo da Caserta, portando in positivo il nome della città della Reggia in giro per il mondo».

«Un Borgo di Libri – sottolinea Enzo Battarra, assessore alla Cultura di Caserta – propone quest’anno una straordinaria ricchezza di temi e di appuntamenti attrattivi, grazie all’impegno costante del suo ideatore Luigi Ferraiuolo. Questo fa sì che il Settembre al Borgo diventi un sistema integrato, un festival dello spettacolo che si integra con la manifestazione letteraria sviluppando una programmazione culturale diffusa in quell’ambiente magico che è Casertavecchia».

***

Un Borgo di Libri

Settembre al Borgo

Casertavecchia e dintorni

«Memorie future» | «Scritture venture»

14 agosto | 11 settembre

14 agosto

Prologo Un Borgo di Libri

Concerti di una notte di mezza estate

Dodici concerti di classica colta e popolare in giro nel Borgo medievale di Casertavecchia in sei diverse location dalle 19 all’una di notte del 15 agosto

27 agosto

Casertavecchia

Ore 19 | Piazza Duomo

Pasolini Memoria

Visita di Casertavecchia a opera dei ragazzi della «Biblioteca Tifatina»: Pietro Natale, Rocco De Micco, Rosa Fusco, Giuseppe Di Giacomo, Maria Pia Toscano, Emanuela Pia Natale, Vincenzo Maiello, William Maiello, Giada Pasquarella, Antonio Striano, Francesco Casadio, Fatima Orlacchio, Giovanni Di Giacomo, Francesca Pia Di Giacomo, Filomena Pasquarella e Annarosa Canzano

Incontro con le comparse e i produttori locali del «Decameron» in memoria di Pier Paolo Pasolini: Mario Mastrangelo e Giuseppe Cicia

28 agosto

Casertavecchia

Ore 19 | Piazza Duomo

Pasolini Memoria

Visita di Casertavecchia a opera dei ragazzi della «Biblioteca Tifatina»: Pietro Natale, Rocco De Micco, Rosa Fusco, Giuseppe Di Giacomo, Maria Pia Toscano, Emanuela Pia Natale, Vincenzo Maiello, William Maiello, Giada Pasquarella, Antonio Striano, Francesco Casadio, Fatima Orlacchio, Giovanni Di Giacomo, Francesca Pia Di Giacomo, Filomena Pasquarella e Annarosa Canzano

Incontro con le comparse e i produttori locali del «Decameron» in memoria di Pier Paolo Pasolini: Mario Mastrangelo, Giuseppe Cicia

29 agosto

Caserta

Ore 18.00 | Centro Iperion: «Un Borgo di libri in trasferta»

«Come Dante»

Reading dinamico delle poesie di Andri Snær Magnason tratte da «Bonus» in un Centro Commerciale, il Centro Iperion di Caserta, a cura del collettivo «Nottetempo»: Antonio Di Lorenzo, Piero Gabriele, Giorgia Fosso, Diego Laudato, Luigi Nittoli, Francesco Ricciardi e il poeta e performer Alfredo Martinelli

Casertavecchia

Ore 19 | Piazza Duomo

Conosci Caserta: Casertavecchia e San Leucio

Con Lidia Falcone, don Battista Marello, Lucia Giorgi, Lidia Luberto, modera Vittorio Pisanti

in collaborazione con la Società di Storia Patria di Caserta per il 250enario della morte di Vanvitelli

Ore 20 | Piazza Duomo | Scritture future

La caffettiera di carta

Antonella Cilento dialoga con Marilena Lucente, scrittrice; ed Emanuele Tirelli, autore e giornalista

Ore 21 | Piazza Duomo | Scritture Future

Scritture urbane: come raccontare le città dei sogni, The Passenger Napoli

Dialogano Piero Sorrentino, Peppe Fiore e Teresa Armato, Modera Isabella Pedicini

30 agosto

Casertavecchia

Ore 19 | Piazza Duomo | Fumetti

Gianna, da Rino Gaetano alle nuvole bianche

Arianna Melone dialoga con Giuseppe Cerullo, Francesco Capasso, Melissa Bonavita

Ore 20 | Piazza Del Duomo | Memorie Future

Artemisia

Raffaele Messina dialoga con Mariastella Eisenberg e Stefania Lanni, Modera Angela Lonardo

Ore 21 | Piazza Del Duomo | Memorie Future

La Magnifica Juve Caserta

Gianfranco Maggiò e Nando Gentile dialogano con Lucio Bernardo

31 agosto

Casertavecchia

Ore 18 | B&B Conte Spencer

Letture al Borgo

Storie per bambini, ragazzi e adulti con la libraia Cinzia Crisci

In collaborazione con la libreria «Che Storia»

Ore 19 | Piazza Duomo

Conosci Caserta

L’altro Vanvitelli: musicofilo, esoterico, pensatore

Con Vega de Martini, Giuseppe De Nitto, Maria Carmen Masi, modera Vittorio Pisanti

in collaborazione con Società di Storia Patria di Caserta per il 250enario della morte di Vanvitelli

Ore 20 | Piazza Duomo | La Chiesa

La parola e i poveri: Carlo Maria Martini

Roberto Zuccolini, portavoce Comunità di Sant’Egidio, dialoga con don Nicola Lombardi, don Guido Cumerlato, Sergio Di Vito e Francesco Dandolo. Modera Raffaele Sardo, La Repubblica

Ore 21 | Teatro

Le mille e una notte

A cura del Collettivo Nottetempo: Antonio Di Lorenzo, Piero Gabriele, Giorgia Fosso, Diego Laudato, Luigi Nittoli, Francesco Ricciardi, Fausto Greco e Alfredo Martinelli

Primo settembre

Casertavecchia

Ore 19 | Piazza Duomo

Conosci Caserta: Le Frazioni

Giuseppe Vozza, Luigi Fusco, Alberto Zaza d’Ausilio dialogano con Vittorio Pisanti

in collaborazione con Società di Storia Patria di Caserta per il 250enario della morte di Vanvitelli

Ore 20 | 50 Settembre al Borgo – Evento Settembre al Borgo

Ore 21 | Chiesa dell’Annunziata

50 scatti per Settembre al Borgo

Il festival nei clic di Ciro Santangelo

Vernissage

2 settembre

Casertavecchia

Ore 19 | Piazza Duomo | Arte

Goya tra arte e psiche

Rosanna Cioffi dialoga con Roberto Perrotti, Modera Mariarosaria Di Cicco

In collaborazione con il «Festival dell’Erranza»

Ore 20 | Piazza Duomo | Memorie future

Scritture americane

In ricordo di Francesco Durante

Con Vladimiro Bottone, Ines Mainieri, Mirella Armiero

Letture di Alex Tebano

Ore 21 | Casola

Palazzo Iadevaia | Via Pier Delle Vigne

Pasolini versus Brodskji

Poetry Slam

A cura di Maria Pia dell’Omo

da una idea di Luigi Ferraiuolo e Maria Pia Dell’Omo

in collaborazione con Caspar Campania (Logo)

3 settembre

Casertavecchia

Ore 19 | Piazza Del Duomo | Memorie future

«Non solo per amore»

in ricordo di Francesca Morvillo e di tutti coloro che credono nella Giustizia

Cetta Brancato dialoga con Alfredo Morvillo e Massimo Bray. Modera Nadia Verdile

Ore 20| Piazza del Duomo

Futuro

Nord chiama Sud

Francesco De Core, «il Mattino»

dialoga con

Venanzio Postiglione, «Corriere della Sera»

modera Andrea Di Consoli, scrittore

in collaborazione con Premio Buone Notizie e Assostampa Caserta

4 settembre

Casertavecchia

Ore 18.30 | Piazza del Duomo

«Se solo il mio cuore fosse pietra»

Titti Marrone dialoga con Lidia Luberto e Anna Cesaro

Ore 19.30 | Piazza del Duomo | Premio LeggiCinema

Marco D’Amore

Dialoga con Ignazio Senatore e Paola Mattucci

Ore 21| Premio Casa Hirta

Roberto Saviano

Introducono Luigi Ferraiuolo e Raffaello Magi

Pozzovetere | Ore 21 | Palazzo del Pozzo

Dialogue

A cura di Maurizio Esposito

Ore 24 | Arrivederci alla prossima edizione

Domenica 11

Casertavecchia

Ore 20 | Scritture fotografiche | Duomo di Casertavecchia

«La meraviglia della bellezza»

Presentazione dibattito del Concorso fotografico «Un Nuovo Sguardo» promosso da Ordine Ingegneri e Architetti di Caserta insieme con i Dipartimenti di Architettura e Ingegneria della Università Vanvitelli

Premio Casa Hirta

Il Premio Casa Hirta è realizzato appositamente per «Un Borgo di Libri» dal maestro Enzo Toscano e rappresenta l’antica città medievale di Casa Hirta, l’Universitas cosi come disegnata sulla tomba del Vescovo Azzone: il cuore della Civitas Casertana. Ed ha una lunga e prestigiosa tradizione di vincitori tra il meglio della letteratura e della poesia internazionale

Premio LeggiCinema

Il Premio LeggiCinema è destinato a chi intreccia in maniera mirabile le muse della letteratura e del cinema. L’opera nasce da una idea del grafico Alberto Grant, da sempre vicino al festival e ideatore del suo marchio

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 8812 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Comunicati 0 Comments

Sarà sciopero della fame! Il centro sociale rivendica l’ex Onmi

Riceviamo e pubblichiamo: “Sono passati più di due anni da quando l’Ex Canapificio è stato messo sotto sequestro per problemi strutturali, che noi avevamo segnalato da molto prima. Da allora,

Primo piano 0 Comments

Anteprima Mutina, Esagono chiama a raccolta i professionisti

Maria Beatrice Crisci – “L’unicità, la ricerca e una grande passione nell’individuare il meglio. Queste le caratteristiche principali di Mutina”.  Così il direttore generale Italia della Mutina Enrico Trincanato intervenuti

Attualità 0 Comments

CNA, le pasticcerie annunciano: è tornato Re Panettone

Per la tavola di Natale gli italiani non stanno badando a spese. Soprattutto per il dolce clou delle feste: il panettone. Autentica superstar di questo fine 2016. A patto che

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply