Città della Scienza, il Ferraris è secondo con i biscotti golosi di salute

Città della Scienza, il Ferraris è secondo con i biscotti golosi di salute

Redazione

– “I sapori del futuro: dalla tradizione all’innovazione sostenibile”, questo il tema del contest promosso dall’USR Campania, nell’ambito della “3 Giorni per la Scuola”, tenutosi nella mattinata di giovedì 16 novembre a Città della Scienza. La sfida aveva come obiettivo la realizzazione del miglior dolce innovativo e sostenibile da realizzare con i prodotti tipici del proprio territorio. Quattordici gli istituti alberghieri che hanno accolto con entusiasmo l’invito a partecipare, provenienti da ogni dove della regione Campania e che hanno voluto mettersi in gioco gareggiando a suon di prelibatezze e di sapori identitari, ma solo tre di loro sono stati premiati.

Il Ferraris di Caserta si è piazzato in seconda posizione, presentando i “biscotti golosi di salute” a base di prodotti tipici del territorio casertano, come la farina di nocciole “Riccia di Talanico”, la farina di ceci di Teano, l’olio EVO delle terre Aurunche DOP e la mela annurca IGP. Dei veri e propri tesori che amalgamati insieme hanno dato vita a dei deliziosi manicaretti. La presentazione è avvenuta in sala Newton, una delle più grandi di Città della Scienza, che ha visto la partecipazione di importanti esponenti del mondo della scuola come l’Assessore alla Scuola, alle Politiche sociali e alle Politiche Giovanili della Regione Campania Lucia Fortini e il Direttore Generale dell’USR Campania Ettore Acerra. Oltre ottocento gli studenti e i docenti presenti in sala. Gli allievi del Ferraris, seppur emozionati nel parlare dinanzi ad una platea così prestigiosa e numerosa, sono stati brillanti nel presentare i biscotti, aizzandoli quasi fossero essi stessi un trofeo. Ne hanno descritto i valori nutrizionali, l’aspetto salutistico, gli ingredienti, valorizzandone in modo particolare i prodotti utilizzati e parlando dell’attenzione prestata alle possibili allergie e intolleranze alimentari. Il tutto ideato e preparato con cura dal professore chef Antonio Papale e dai suoi studenti senza trascurare ovviamente l’aspetto sensoriale ed emozionale: l’aroma, il gusto e la morbidezza. “Complimenti all’idea, alla progettazione ed alla realizzazione. E’ un prodotto che mette insieme cuore testa e capacità tecnica”, queste le parole con cui il Direttore Generale Ettore Acerra ha premiato gli studenti del Ferraris. La DS del Ferraris, prof.ssa Antonietta Tarantino, ha accolto la notizia della vittoria con gioia: “Siamo felicissimi del risultato raggiunto, frutto di un importante lavoro di squadra, ci auguriamo che opportunità come questa possano essere sempre da stimolo per i nostri ragazzi a seguire le proprie passioni con determinazione”.

Ed ecco la ricetta dello chef Antonio Papale. Biscotti con farina di ceci, nocciole e Melannurca Igp – I biscotti con farina di ceci e nocciole sono ” Golosi di salute “, preparati lavorandoli con l’olio extra vergine di oliva al posto del burro e utilizzando il latte di riso quindi senza lattosio. L’aggiunta dell’aroma della cannella dona ai biscotti un sapore delicato e conferisce loro un profumo che riempie tutta la casa. Preparati con la sola farina di ceci e nocciola si possono ottenere dei gustosi biscotti per celiaci. Non sono presenti le uova e quindi adatti anche per i vegani o per gli intolleranti alle uova. Lo Stevia ha sostituito lo zucchero semolato e quindi i biscotti sono a basso contenuto di zuccheri. INGREDIENTI per circa 30 biscotti:
200 gr di farina di ceci di Teano 80 g di farina di nocciole di Teano 100 ml di olio extra vergine d’oliva di Caiazzo 100 ml di latte di riso 60 gr di nocciole tritate 35 g di Stevia 250 g di melannurca Igp 3 g di cannella in polvere 1 arancia grattugiata 16 g di lievito per dolci.
Ingredienti di finitura: mandorle a filetti, zucchero a velo.
PROCEDIMENTO
In una bacinella o in una planetaria aggiungere le farine e lo stevia, poi tutti gli altri ingredienti e per ultimo il lievito setacciato. Impastare e lavorare a velocità bassa fino a quando il composto sarà omogeneo. Confezionare dei biscotti con le mani unte ( formate delle palline e schiacciatele leggermente ), in quanto il composto risulterà appiccicoso e poi in superficie adagiare le mandorle a filetti. A questo punto, su una teglia rivestita di carta da forno, mettete i vostri biscotti e cuocerli a 170° per circa 12 minuti. Lasciate raffreddare e servire glassando con lo zucchero a velo.

About author

You might also like

Primo piano

Carlo Buccirosso al Comunale, due ore e più di divertimento

Maria Beatrice Crisci -Risate a gogo per «L’erba del vicino è sempre più verde» al Teatro Comunale di Caserta. La commedia che vede Carlo Buccirosso nelle vesti di autore, attore

Arte

Immersioni! L’arte di Capodimonte va nella Stazione Zoologica

Luigi Fusco – Immersione nell’Arte è il titolo del ciclo di approfondimenti dedicati alla scienza vista attraverso i dipinti, i disegni e altre opere d’arte in cui è possibile riscontare

Arte

Museo e Bosco di Capodimonte su ITsART, il sipario virtuale

Luigi Fusco -Il Museo e Real Bosco di Capodimonte approda su ITsART, la piattaforma della cultura connessa al link www.itsart.tv, con i contenuti video della mostra “Raffaello a Capodimonte. L’officina dell’artista”,